Notizie su mercato immobiliare ed economia

New York, al via il censimento delle case affittate per brevi periodi

Flickr/Creative commons
Flickr/Creative commons
Autore: Redazione

Stretta del sindaco Bill de Blasio sugli affitti brevi. Una norma recentemente approvata dal consiglio comunale della Grande Mela obbliga infatti Airbnb a fare un censimento di tutti gli alloggi dati in locazione per brevi periodi.

Per legge non si possono affittare interi appartamenti per soggiorni inferiori ai 30 giorni. La consegna di nomi e indirizzi di chi affitta casa in città è quindi il possibile preludio a una serie di multe. La norma approvata all'unaminità ha come obiettivo quello di evitare truffe che vadano a discapito di chi ha bisogno di una casa popolare.

La nuova legge non è stata accolta in maniera favorevole da Airbnb. Il colosso degli affitti brevi, infatti, ritiene che sia una manovra volta ad accontentare le pretese dell'industria alberghiera e del suo potente sindacato, l'Hotel Trades Council, e che vada a discapito della classe media.