Notizie su mercato immobiliare ed economia

Il grattacielo in legno più alto del mondo

Il grattacielo di legno più alto del mondo
Made in Norway / Voll Arkitekter
Autore: Hoja De Router (collaboratore di idealista news)

Nel corso della storia, il legno è stato uno dei materiali più utilizzati nelle costruzioni, sia per il suo basso costo che per la facilità di lavorazione. Tuttavia, dalla rivoluzione industriale in poi, è stato un po’ accantonato per far posto ad altri materiali come ferro, acciaio e, successivamente, cemento, che si è rivelato più resistente e adatto alla nuova dell’industrializzazione.

Ora, molti decenni più tardi, i cambiamenti tecnologici e la preoccupazione per l'ambiente hanno rivalutato il legno come materiale costruttivo di grande importanza e con molte possibilità di sviluppo. In effetti, la tecnica della laminazione ha aperto la porta all'apparizione in molte città di edifici che hanno il il legno come materiale principale e che competono in eleganza, comfort e altezza con edifici di altri materiali. Ne è un esempio questo edificio costruito in Norvegia, che è il grattacielo più alto del mondo costruito con questo materiale.

Esiste un movimento mondiale a sostegno dell'edilizia ecologica
L'edificio è stato terminato a marzo 2019 / Voll Arkitekter

Lo scorso marzo, l'architettura europea ha tagliato un nuovo traguardo, questa volta nella fredda Norvegia. Con il completamento della Torre Mjösa a Brumunddal, a circa 110 chilometri da Oslo, il Paese scandinavo infatti ha costruito l'edificio in legno più alto del mondo, progettato dallo studio Voll Arkitekter. Le sue misure sono sbalorditive, poiché i suoi 18 piani superano gli 85,4 metri di altezza. Tanto da superare l'edificio HoHo Wien in Austria (84 metri) e al Monastero di Peri-Săpânţa in Romania (75 metri).

Il legno utilizzato è noto come Kerto LVL, un materiale molto rispettoso dell'ambiente, considerando anche che la sua facilità di lavorazione ha permesso di risparmiare molte risorse. Anche se sono stati costruiti sia lo scheletro che la facciata dell'edificio, i tetti dei piani superiori, dove sono situati gli appartamenti, usano anche il cemento per evitare l'ondeggiamento.

Sia esterni che interni sono in legno
Facciata e scale / Voll Arkitekter

L'azienda finlandese Metsä Wood è quella che produce il legno LVL di Kerto. L'azienda si preoccupa che le sue operazioni non danneggino l'ambiente. Tra le altre misure, usano solo bioenergia, che genera pochi scarti, e i frammenti che non sono utilizzabili per la costruzione dopo il processo di produzione sono utilizzati per generare energia con cui continuare a lavorare. Questa e altre misure hanno reso questa Metsä Wood riconosciuta come una società rispettosa dell'ambiente, che soddisfa l'obiettivo del governo norvegese di ridurre le emissioni di gas serra dell'80% entro il 2030.

La Torre Mjösa è diventata qualcosa di più del simbolo di un Paese impegnato nella sostenibilità ecologica. Rappresenta anche un movimento mondiale per cambiare le tendenze nella costruzione, con l'obiettivo di trovare formule sostenibili con poco impatto ecologico, senza implicare una rinuncia alla qualità e al comfort.

Queste sono alcune foto dei suoi interni:

Usa elementi decorativi che evocano la natura
Ingresso / Voll Arkitekter

L'edificio ha vari utilizzi
Zona ristorazione / Voll Arkitekter
Vista sul lago
Il panorama che si può ammirare da una stanza / Voll Arkitekter
100% stile nordico
Il legno è protagonista anche negli interni / Voll Arkitekter