Notizie su mercato immobiliare ed economia

Chester, scatti d’autore dalla città fantasma a due passi da Philadelphia

austinxc04.us
austinxc04.us
Autore: Redazione

In fondo alla strada per Philadelphia c'è un posto chiamato Chester. Si tratta della città più grande della contea del Delaware e anche la più antica della Pennsylvania. C’è stato un tempo in cui era considerata una "boom town". Ma nonostante i fasti del passato, Chester ha attraversato momenti difficili.

austinxc04.us
austinxc04.us

Il fotografo americano Austin Hodges, “specializzato” in scenari desolati, ha di nuovo messo in valigia la sua macchina fotografica in direzione di Chester, una città che in alcune parti “grida” il suo sentirsi abbandonata e dimenticata, mostrandone tutto il suo fascino quasi sinistro (lo stesso che aveva fatto in passato con Philadelphia).

austinxc04.us
austinxc04.us

"Adoro scattare foto di case abbandonate, fatiscenti e belle - ha spiegato Hodges - Chester è particolarmente speciale perché ha una storia interessante". Questa città si trova sul fiume Delaware, il che l'ha resa un importante snodo per il commercio nei primi anni dello scorso secolo.

austinxc04.us
austinxc04.us

Ma è con la Prima Guerra mondiale che Chester ha avuto una rapida crescita nel settore navale locale. Prima del boom definitivo nel 1927, quando la Ford Motor Company aprì una fabbrica in un ex cantiere navale.

austinxc04.us
austinxc04.us

Purtroppo, questi due settori hanno ridotto rapidamente gli introiti negli anni '60 e le conseguenze sono state devastanti. Afflitto da decenni di corruzione politica e altre controversie, nel 1995 lo stato ha designato Chester come municipio finanziariamente in difficoltà. Qui, Austin Hodges fotografa, è proprio il caso di dire, la storia di Chester.