Notizie su mercato immobiliare ed economia

Le banche danesi offrono mutui con interessi dello 0% a 20 anni

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

L'idea utopica di prendere in prestito denaro senza pagare interessi è  diventata una realtà in Danimarca. La Nordea Bank ha già iniziato a offrire ai propri clienti mutui ventennali con interesse 0%. In un contesto come quello attuale in cui le banche centrali congelano i tassi, la banca centrale danese ha mantenuto tassi negativi dal 2012. Altre due banche hanno annunciato che inizieranno a offrire questo tipo di mutui nei prossimi giorni.

La Danimarca è ancora una volta protagonista dei mercati ipotecari offrendo per la prima volta un mutuo a 20 anni con tassi d'interesse allo 0%. La Banca Centrale di Danimarca ha mantenuto una politica di tassi di interesse negativi dal 2012, nel tentativo di mantenere la parità della corona danese con l'euro. Una condizione sfruttata dagli acquirenti nel Paese scandinavo per godere di continue riduzioni del costo dei prestiti.

Danske Bank, la più grande banca danese, ha segnalato che potrebbe seguire l'esempio in seguito. In un momento segnato dalla pandemia di coronavirus, nessuna grande banca centrale sta alzando i tassi quest'anno, secondo la revisione trimestrale della politica monetaria di Bloomberg .

La Danimarca ha un cosiddetto sistema di rollover in cui i mutui sono direttamente legati alle obbligazioni garantite utilizzate per finanziare i prestiti. "I finanziatori agiscono come intermediari tra mutuatari e investitori, generando reddito dalle commissioni, non dai tassi di interesse", chiariscono da Bloomberg.

Tutti i mutui sono finanziati, cioè i prestiti sono finanziati da obbligazioni emesse per quel finanziamento. Le banche ipotecarie danesi utilizzano queste obbligazioni come unico strumento di finanziamento, il che significa che non sono finanziate da depositi o altri tipi di passività bancarie. Inoltre, i tassi di interesse offerti ai mutuatari sono fissati dalla domanda e dall'offerta nei mercati obbligazionari e vengono trasferiti agli investitori in un rapporto 1:1 (la banca addebita anche una commissione di gestione compresa tra 0,5% e 1,1%), chiariscono esperti di diritto comunitario.

In effetti, la Danimarca è il più grande mercato mondiale delle obbligazioni garantite da ipoteca. Lisa Bergmann, capo economista immobiliare di Nordea Kredit, afferma che "le obbligazioni a sostegno dei mutui avranno un prezzo vicino al massimo storico".

L'ente ha realizzato uno studio che conferma un calo significativo dell'offerta di case in vendita, raggiungendo il livello più basso dell'ultimo decennio. Infatti, solo a Copenaghen, le case in vendita sono crollate del 40% nel 2020.