Notizie su mercato immobiliare ed economia

World Press Photo 2021: le nomination per le migliori foto dell'anno

Foto: Luis Tato/ World Press Photo
Foto: Luis Tato/ World Press Photo
Autore: Redazione

Il World Press Photo 2021, in un'edizione contrassegnata dal Covid-19, premia anche quest’anno, come dal 1955, il lavoro dei migliori professionisti del fotogiornalismo in un concorso per la migliore fotografia dell'anno e la migliore storia raccontata attraverso un reportage fotografico. Per questa 64esima edizione, la giuria ha scelto 45 fotoreporter e fotografi da 28 paesi, tra gli oltre 4.100 professionisti che hanno presentato domanda con circa 74.500 immagini.

Tra i partecipanti anche i reportage sul movimento sociale “Black Lives Matter”, la disputa nella regione del Nagorno-Karabakh e gli incendi in Amazzonia, in competizione per i premi per le migliori fotografie dell'anno.

I candidati ai premi internazionali di fotografia sono stati svelati mercoledì 10 marzo 2021, con la giuria che ha sottolineato, in un videomessaggio, l'importanza del fotogiornalismo come prova degli eventi, in un momento in cui i cittadini sono bombardati da così tante informazioni.

Per il premio Fotografia dell'anno sono state nominate sei opere fotografiche:

  • Evelyn Hockstein, sulla contestazione del movimento "Black Lives Matter", negli Stati Uniti;
  • Lorenzo Tugnoli,  sull'esplosione che ha distrutto una parte di Beirut, in Libano;
  • Luis Tato, su una invasione di locuste in Africa;
  • Mads Nissen, per un reportage sulla vita in una casa in Brasile, in un periodo di pandemia;
  • Oleg Ponomarev, sul processo di transizione di un ragazzo transgender in Russia;
  • Valery Melnikov, sull'impatto del conflitto per il controllo della regione del Nagorno-Karabakh.

Il fotoreporter portoghese Nuno André Ferreira, che lavora per l'agenzia Lusa, è stato nominato per il premio internazionale di fotografia World Press Photo, nella categoria “Spot News”, con un lavoro sugli incendi a Oliveira de Frades (Viseu).