Notizie su mercato immobiliare ed economia

Questa mini casa prefabbricata a Tokyo unisce design e comfort in soli 50 m2

Unemori Architects
Unemori Architects
Autore: Vicent Selva (collaboratore di idealista news)

Uno dei grandi contributi che il Giappone ha dato al settore dell'edilizia abitativa è quello delle mini case. Una tendenza emersa negli Anni '90. Il motivo? Poiché il Giappone è un Paese ad alta densità di popolazione ed è un'isola, è stato necessario cercare alternative abitative. Per non parlare dell'aumento dei prezzi delle case nella città di Tokyo, la più popolosa del Paese, dove oggi vivono più di 9 milioni di persone.

In questo contesto, non sorprende che molte persone, soprattutto giovani, abbiano cercato di accedere a una casa sfuggendo alle formule convenzionali. Le mini case sono state una delle opzioni, soprattutto installate nelle aree suburbane, dove sono state ribattezzate "Kyosho Jutaku".

La diffusione delle mini case ha generato grandi dibattiti. Sul tavolo questioni come il comfort o l'igiene. Spesso la sfida più grande quando si costruisce una mini casa è utilizzare la massima quantità di spazio vitale con un ingombro ridotto, mescolando tempo libero, comfort ed efficienza. Da allora il movimento "tiny house" si è evoluto, generalmente in meglio, e le proposte che compaiono sul mercato stanno diventando sempre più interessanti e complete. Tanto che le mini case sono diventate un'opzione fantastica per chi non vuole spendere un budget eccessivo o non ha bisogno di una casa grande.

In questo contesto si inserisce il progetto dello studio di architettura giapponese Unemori Architects, che ha progettato a Tokyo una piccola casa prefabbricata composta da più moduli impilati avvolte in lamiera grecata su un lotto di 26 mq. Il progetto è stato chiamato House Tokyo. E, come per altri con caratteristiche simili, è stato ideato per sfruttare al meglio un piccolo appezzamento di terreno in un'area densamente popolata della capitale giapponese.

Lo studio ha progettato la casa attorno a un telaio in legno geometricamente strutturato con il piano superiore arretrato rispetto alla strada per creare un piccolo terrazzo. Tutte le pareti esterne sono state realizzate in cemento rivestito con acciaio zincato ondulato industriale. Sebbene sia stata costruita in una fitta area urbana, dove gli edifici vicini sono vicini, House Tokyo è stata posizionata un po' fuori dalla vista per consentire una maggiore illuminazione nella casa. Grandi finestre aprono la casa sull'ambiente circostante e rompono la facciata in lamiera ondulata.

All'interno della casa, il soffitto va dai 1,9 metri ai 4,7 metri e la struttura in legno della casa è stata lasciata visibile come dettaglio decorativo. La casa ha una superficie totale di 51 m2, distribuita su due piani. Una camera da letto, un bagno e un ripostiglio sono situati al piano seminterrato, mentre la cucina a pianta aperta e la zona pranzo si trovano al primo piano.

La casa è stata costruita come residenza privata, ma i proprietari vogliono affittarla, di conseguenza Unemori Architects ha progettato la camera da letto in modo che possa essere divisa in due stanze se necessario.