Notizie su mercato immobiliare ed economia

Rent to buy di negozi e botteghe, quali agevolazioni fiscali sono possibili?

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Quali bonus sono previsti in caso di rent to buy di attività commerciali? Come funziona e quando si ha la possibilità del credito di imposta del 60% del canone?

Disciplinato dal dl 12 settembre 2014, il rent to buy è una formula che consente di acquistare un immobile tramite corresponsione di canoni di affitto che, sommati, concorrono alla somma necessaria all’acquisto entro un determinato momento. L’esistenza quindi di una parte di pagamento assimilata al canone di affitto rende anche questa formula adatta ai requisiti per il credito di imposta.

Il dl 18 del 17 marzo 2020 stabilisce infatti un credito di imposta del 60% del canone di locazione relativo al marzo 2020, da utilizzabile in compensazione (ma non per le attività rimaste aperte durante l'emergenza).

Quali requisiti sono necessari per fruire del credito? Stando alla circolare 8/E del 3 aprile 2020-04-17, l'agevolazione è concessa solo ai contratti di locazione relativi ad immobili classificati nella categoria catastale C/1 (negozi e botteghe). Non ne possono quindi beneficiare i contratti di locazione di immobili rientranti in altre categorie catastali anche se a destinazione commerciale.

 

Articolo visto su
Rent to buy con sgravio fiscale (Italia oggi)