Notizie su mercato immobiliare ed economia

Previsioni euribor per maggio 2010

Autore: Redazione

Nelle previsioni dell'euribor per aprile 2010, avevamo detto che l'euribor di aprile sarebbe rimasto stabile, salvo soprese. Con pochi cambiamenti, mantenendo l'indice interannuale vicino a la quota 1,20%

Quando mancano meno di otto giorni alla fine del mese, la media euribor di aprile (valore che si utilizza per calcolare il pagamento delle ipoteche), è 1,222%, a fronte dell'1,215% dell'euribor del mese di marzo. Non ci si aspettano grandi variazioni rispetto a questo livello, per cui è probabile che l'euribor di aprile sia il primo che sale in tutto il 2010 (anche se l'aumento si mantiene intorno ai centesimi)

Durante il mese di marzo, la quotizzazione giornaliera dell'euribor ha registrato lievi movimenti rispetto all'1,22%, anche se è certo che ha avuto una leggera tendenza al rialzo. Così se all'inzio di marzo era dell'1,21% e ora all'1,22%, questo dà un'idea di quanto sia immobile l'euribor

Che farà l'euribor nel maggio del 2010?

Il mercato continua a pensare che la bce (banca centrale europea) non innalzerà a breve i tassi di interesse per vari motivi. La crisi greca, la moderata crescita europea e la fragilità della ripresa economica fanno scartare per il momento variazioni nel costo del denaro

Gli esperti non si aspettano variazioni fino all'inizio del 2011, motivo per cui non si vedono cambiamenti nell'euribor prima di questa data. In ogni caso, ci si aspetta una crescita lenta

Gli intervalli più brevi dell'euribor anche riflettono questa tranqullità e come l'euribor a 12 mesi semplicemente hanno registrato un lieve movimento al rialzo. Così l'euribor a 3 mesi è passato dallo 0,635% dell'inizio del mese allo 0,642% attuale. Gli esperti si aspettano un'accelerazione dello stesso nei prossimi mesi. Così, per esempio, morgan stanley si aspetta che il 2010 chiuda all'1,55% e il 2011 al 2,65%, il che dà un'idea di dove potrebbero situarsi gli interessi nel giro di qualche mese

Per tanto, salvo sorprese, l'euribor di maggio 2010 continuerà a segnare poche variazioni nel range dell'1,20-1,30%

Le quote continuano ad essere basse

La stagnazione dell'euribor avrà come conseguenza per che chi rinnova l'ipoteca con il dato di maggio che la quota sarà più bassa di quella che era arrivato a pagare negli anni precedenti. Visto che un anno fa l'euribor era all'1,64% e quello di sei mesi fa all'1,24%, chi rinnova annulmente il suo credito ipotecario, invece, avrà tagli minimi

Articolo visto su
(idealista.it/news)