Notizie su mercato immobiliare ed economia

Casa, rivoluzione tecnologica. Il rogito è online

Autore: Redazione

Arriva il rogito notarile online. Il consiglio dei ministri dà l'ok definitivo allo schema di decreto legislativo che riscrive le norme sugli atti pubblici informatici redatti dal notaio. La novità interessa tutti gli atti notarili relativi all'acquisto di una casa, l'apertura di un mutuo e l'eventuale costituzione di una società, con alcuni vantaggi

Il nuovo strumento non è obbligatorio, dunque è rimessa ai cittadini la scelta di stipulare il contratto in maniera tradizionale o farlo online. Ma con il rogito online ci saranno più vantaggi come la riduzione di tempi e di costi, evitando i costi di trasferta. Con la nuova tecnologia, infatti, sarà possibile acquistare una casa a Roma standosene tranquillamente a Milano con lo stesso livello di sicurezza. Nessun aggravio neanche per le spese. La parcella resterà identica a quella che si paga con il rogito tradizionale solo che sarà da dividere tra i notai delle diverse città (Roma e Milano, secondo l'esempio)

La procedura non è difficile. Con la propria firma elettronica (anche non qualificata) chiunque può richiedere una transazione online. Il notaio resterà garante dell'atto e compilerà la richiesta sul suo pc. Lo leggerà alle parti e apporrà il suo sigillo. I rogiti online verranno conservati dai notai in un'apposita struttura informatica centralizzata e gestita dal consiglio nazionale del notariato

Così si elimina la carta, anche per le piccole fideiussioni. Ma non tutto partirà con l'entrata in vigore del decreto legislativo. Si potranno richiedere da subito il rilascio di copie, l'attestazione di conformità di copie e documenti formati su qualsiasi supporto e la rettifica di errori mediante certificazione del notaio. I rogiti e la loro conservazione, invece, saranno efficaci in seguito agli appositi decreti attuativi