Notizie su mercato immobiliare ed economia

Se il datore di lavoro vi spia su facebook

Autore: Redazione

Che l'amatissimo facebook sia un "luogo" con alcuni rischi lo si sapeva, però forse non abbiamo pensato che il nostro datore di lavoro, o potenziale tale, possa farsi un'idea su di noi a partire dal nostro profilo. Le nostre foto, la nostra vita privata, le nostre uscite, le nostre abitudini possono essere alla mercè di chiunque. Anche di un addetto alle risorse umane di un'impresa in cui ci presentiamo per un colloquio. In germania hanno deciso di mettere un freno

Una nuova legge  del parlamento tedesco vieterà ai datori di lavoro di controllare facebook e altri social network per studiare i profili delle persone in cerca di un’assunzione presso le loro aziende. Saranno comunque ancora consentite le ricerche su google

Secondo un sondaggio condotto nel 2009 dal sito web careerbuilder, cica il 45% dei datori di lavoro utilizza i social network per fare ricerche sui candidati prima di effettuare delle assunzioni. E circa il 35% di essi ha bocciato dei candidati sulla base di ciò che hanno trovato su questi siti, come foto inappropriate, frasi offensive nei confronti di precedenti datori di lavoro o informazioni relative al loro uso di droghe

In germania almeno tutto ciò non sarà più possibile, e sarà invece rafforzata la tutela della privacy per tutti chi cerca lavoro. Qui da noi, attenti a ciò che pubblicate