Notizie su mercato immobiliare ed economia

Mercato immobilire: tengono Torino e Milano, crollano Roma e Napoli

fonte: tinou bao (flickr cc)
Autore: Redazione

I dati sulle compravendite immobiliari nel secondo trimestre 2011, diffusi dall'agenzia del territorio la scorsa settimana, sono decisamente negativi. Ma per qualcuno sono addirittura pessimi. Tengono appena alcune grandi città del nord, come Milano, Torino e Genova, mentre crollano completamente Roma, Napoli e Palermo. Se in città le cose vanno male, in provincia è una vera ecatombe, con cali fino al 12,5%

Ecco i dati del solo residenziale nelle principali città e province italiane

Clicca sulla tabella per ingrandirla

Ricordiamo che la caduta delle compravendite è stata nel secondo trimestre del 5,6%, con il -6,6% del comparto residenziale. Solo i settori commerciali e industriali hanno salvato la baracca

Tra le grandi città Genova è l'unico capoluogo italiano che cresce ininterrottamente dal terzo trimestre 2009. Milano è altalenate, sebbene sia adesso in fase di ripresa. Torino, dopo diversi trimestri negativi, è da sei mesi in crescita, ma la provincia, che pure aveva registrato un segno +, è adesso in rosso. Balzo in avanti per la provincia di Genova, ma bisognerà aspettare per vedere se si tratta di una tendenza o di una circostanza

Fuori dalla grandi città, in generale, la situazione è in netta contrazione, con punte che superano il meno 12% nelle province di Napoli e Firenze. Ecco i grafici con l'andamento di capoluoghi e province