Notizie su mercato immobiliare ed economia

Più tempo e più soldi con il congedo parentale part time

Autore: Redazione

Più tempo da trascorrere con i figli senza per questo perdere completamente lo stipendio. Sarà possibile anche in Italia se verrà approvato il congedo parentale frazionato non più soltanto per mesi, settimane e giorni, ma per ore, con una retribuzione pari al 30% dello stipendio. Quello che per il momento è solo la bozza di un decreto potrà rivoluzionare a breve la vita di milioni di mamme e papà

Il congedo parentale è quel periodo di astensione facoltativa concesso ai genitori dopo l'astensione obbligatoria della madre (pari a 5 mesi, due mesi prima e tre mesi dopo il parto). Un periodo massimo di sei mesi per ciascun genitore fino al compimento degli otto anni del bambino, per un totale non superiore ai dieci mesi complessivi. Se il papà decide di rimanere a casa tre mesi consecutivi, per lui i mesi possono diventare sette

Il congedo fino a questo momento è frazionabile solo in settimane e giorni, ma le cose potrebbero cambiare se la bozza di legge venisse approvata. In questo modo, per esempio, i genitori potrebbero decidere di rimanere a casa a turno per metà giornata, avendo comunque diritto a circa un terzo dello stipendio. Nel caso la bozza diventasse legge, per l'applicazione concreta si dovrà comunque attendere i contratti collettivi nazionali

La norma sui congedi parentali fa parte di un decreto più ampio, il cosiddetto salva infrazioni, con il quale si cerca di dare attuazione a delle direttive europee per impedire procedure d'infrazione contro il nostro paese