Notizie su mercato immobiliare ed economia

A Milano affitti in calo del 6,1% nel 2012 (prezzi dei quartieri)

fonte: 3suku (flickr cc)
Autore: Redazione

Anche Milano si allinea al trend ribassista dei canoni d'affitto a livello nazionale e chiude il 2012 in calo del 6,1%. Sotto la madonnina quasi tutti i quartieri hanno registrato forti contrazioni negli ultimi dodici mesi, con punte del 10,4% a Porta Venezia. Ora il prezzo medio cittadino è di 14,7 euro/m2 al mese

Secondo l’analisi condotta dalla divisione studi di idealista.it, su un’offerta di 4.932 immobili del capoluogo meneghino, Milano diviene la città più cara d’Italia, dove occorrono 890 euro per un bilocale e oltre 1.300 per un trilocale nonostante i prezzi in caduta in quasi tutti i quartieri

Il focus sulle varie aree cittadine denota un quadro peggiotato sul fronte dei prezzi anche se si rileva un rallentamento del ritmo di caduta nella seconda metà dell’anno

Il dato che spicca maggiormente è il calo a due cifre di Garibaldi Porta Venezia (-10,4%; 15,6 euro/m²), seguita da e Fiera-De Angeli (-8,7%; 15,1 euro/m²) - entrambe le aree hanno visto forti oscillazioni negli ultimi tre anni anche per l’euforia delle trasformazioni urbanistiche per expo 2015 che ha generato andamenti da bolla -.

Tra le aree più popolari Lorenteggio Bande Nere (-8%; 11,9 euro/m²) va a fondo, seguita da greco turro (-7,8%; 11,3 euro/m²)  e Comasina Bicocca (-7,4%; 11,8 euro/m²) che continuano a perdere quota per la svalutazione di alcune zone, come la parte più periferica di viale Monza, via Padova e Dergano

Ma la crisi non ha risparmiato neanche i fortunati proprietari di appartamenti in centro, che vedono volatilizzarsi un 6,3% del rendimento, con prezzi poco sopra la soglia dei 20 euro m²

Cali più contenuti, comunque sotto la media dei ribassi cittadini, per altre 7 aree:
San Siro (-5,3%; 13,7 euro/m²) guida il lotto seguito dai periferici Forlanini (-4,8%; 12,7 euro/m²) e Corvetto Rogoredo (-4,3%; 11,9 euro/m²).  I residenziali Navigli-Bocconi (-2,6%; 15,6%), Città Studi-Lambrate (-2,5%; 12,5 euro/m²)  e Porta Vittoria (-1,5%; 14,5 euro/m²) invece registrano cali di modesta entità

In controtendenza si segnalano le performance in terreno positivo di Vigentino Ripamonti (0,3%; 12,6 euro/m²), i cui valori restano ancorati a quelli di un anno fa e di Famagosta Barona (4,7%; 12,5 euro/m²) conincrementi sopra il tasso d’inflazione del periodo