Notizie su mercato immobiliare ed economia

Risultati elezioni 2013: il pd conquista la camera ma non basta. Boom di grillo (diretta twitter)

Autore: Redazione

Il quadro che emerge dalle elezioni 2013 è quello di un paese estremamente frammentato, dove nessuno dei grandi partiti ottiene una maggioranza tale da poter garantire stabilità al paese. Il centrosinistra guadagna la camera con una vittoria risicata e al fotofinish, ottenendo grazie al premio di maggioranza, 340 dei seggi disponibili. Al senato, bersani ottiene la maggioranza relativa (119 seggi), ben lontanta dalla maggioranza assoluta di 158 seggi necessaria per governare. Al centrodestra vanno 117 seggi. Per completare la composizione di palazzo madama mancano ancora i 6 senatori eletti all'estero, che in ogni caso non potranno essere decisivi. Intanto lo spread è già arrivato a quota 340

I risultati al senato regione per regione

Se il pd vince, la sua è quasi una vittoria di pirro. Arrogante e sicuro di sconfiggere il giaguaro, supera il centrodestra con meno di un punto percentuale di differenza, tanto alla camera che al senato. E il segretario del pdl angelino alfano invoca il close to call, ovvero scarto troppo ridotto per proclamare un vincitore, come avviene negli stati uniti

Il grande sconfitto di queste elezioni è la lista civica di monti che sfiora appena il 10% (mentre i suoi alleati fini e casini rimangono fuori dal parlamento), i grandi vincitori sono berlusconi e grillo. Il primo perché riesce a rimontare, praticamente annullando il distacco con il pd, proprio quando tutti lo danno per politicamente finito. Il secondo, perché è protagonista di un exploit senza precedenti, rivelandosi come primo partito della camera e diventando determinante per i futuri giochi di potere all'interno di palazzo madama

Se il futuro prima delle elezioni appariva incerto, adesso lo è anche di più. Se il pd vuol governare dovrà cercare un improbabile alleanza con il movimento cinque stelle. Anche se in un video trasmesso dopo il voto, grillo ha già detto "non faremo inciuci, in parlamento daremo scappellotti a tutti"

Fonte: lastampa.it

I risultati provinciali

I risultati delle elezioni 2013 sono disponibili sul sito del ministero dell'interno. A partire dalle 15, dalla sala stampa del viminale, sono iniziati gli scrutrini in tempo reale. Noi di idealista abbiamo seguito in tempo reale l'andamento degli scrutini. Oggi si conosceranno i risultati delle elezioni regionali nel Lazio, Lombardia e Molise

Ore 2:50

Senato 60.429 sezioni pervenute su 60.431

Centrosinistra: 31, 63%

Centrodestra: 30, 71%

Movimento 5 stelle: 23,79%

Con monti per l'Italia: 9,13%

Rivoluzione civile: 1, 79%

Fermare il declino: 0,90%

Camera 61.442 sezioni pervenute su 61.446

Centrosinistra: 29, 54%

Centrodestra: 29, 18 %

Movimento 5 stelle: 25, 55%

Con monti per l'Italia: 10, 56%

Rivoluzione civile: 2,24%

Fermare il declino: 1,12%

Nel caos creato dal ribaltamento delle proiezioni rispetto agli instant poll, l'unico dato certo è fin'ora quello dell'affluenza. Alla camera e al senato ha votato il 75,2% degli elettori, in calo rispetto all'80,6% del 2008. L'affluenza per il rinmnovo dei consigli regionali in Lombardia è stata del 77,15% (65,2% nelle precedenti); nel Lazio 74,68% (prec. 65,2%; in Molise 60,3% (prec. 59,1%)

Segui le elezioni in diretta su twitter (lasciando questa pagina aperta si aggiornerà automaticamente)