Notizie su mercato immobiliare ed economia

Confedilizia, "diminuire di tre punti le rendite catastali costerebbe appena 700-800milioni di euro"

Autore: Redazione

Torna sul tema casa e sulla necessità di dare un segnale forte e un'iniezione di fiducia, il presidente della confindustria, corrado sforza fogliani, in occasione della festa nazionale del condominio a Bologna. Una maniera per restituire fiducia al settore sarebbe ridurre le rendite catastali, un'operazione che costerebbe appena "700-800milioni di euro"

Al paese occorre ''una grande operazione fiducia'' per ripartire, ha detto corrado sforza fogliani. ''La fiducia si riconquista, e con essa il ripristino dei consumi e il ritorno all'investimento immobiliare, solo dando un segnale forte in controtendenza, che assicuri gli italiani, quasi tutti proprietari di casa, che non si ricorrerà più alla facile tassazione della casa per fare cassa''

''C'è un modo semplice per realizzare l'operazione fiducia: diminuire le rendite catastali, aumentate del 5% da prodi e in modo iugulatorio da monti. Una diminuzione di tre punti percentuali costerebbe appena 7/800 milioni di euro, mentre una riduzione del 5% comporterebbe una perdita di 1,2/1,4 miliardi''. Sforza fogliani ha sottolineato che ''condòmini e proprietari di casa in genere devono essere risarciti del 'furto' che uno stato onnivoro gli ha fatto provocando una caduta dei valori immobiliari di 2.000 miliardi per recuperare 24 miliardi di imposte, il triplo cioè di quanto pagavano nell'11. Chi aveva alle spalle un immobile che lo rassicurava, se lo trova deprezzato fino a un quinto''