Notizie su mercato immobiliare ed economia

Tutte le agevolazioni per acquistare o ristrutturare casa

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Per chi sogna di acquistare casa o di ristrutturarla, potrebbe essere il momento giusto. Non solo perché la discesa dei prezzi ha fatto aumentare l'offerta di immobili a condizioni quanto mai convenienti, ma anche perché negli ultimi mesi sono state introdotte dal governo una serie di agevolazioni per incentivare la compravendita e la riqualificazione. idealista ti segnala tutti gli incentivi- fiscali e non- che renderanno più facile la tua scelta

Acquisto immobili

1) bonus affitto - l'articolo 21 del decreto sblocca Italia stabilisce che chi acquista dal 1° Gennaio 2014 al 31 dicembre 2017 un immobile a destinazione residenziale - di nuova costruzione o oggetto di interventi di ristrutturazione, ceduto da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare o da cooperative edilizie - può usufruire di una detrazione irpef del 20%. L'agevolazione è valida solo per le persone fisiche e per un limite complessivo di spesa di 300mila euro

2) rent to buy - l'articolo 23 del decreto sblocca Italia introduce per la prima volta una regolamentazione per i contratti conosciuti come rent to buy o affitto con riscatto. Si tratta di un ibrido che integra elementi del contratto di affitto ed elementi del contratto di acquisto, e che consente all'acquirente di scontare parte dei canoni corrisposti come locazione per la compravendita dell'immobile

Ristrutturazione o riqualificazione energetica

1) proroga dei bonus ristrutturazione ed energia - la legge di stabilità 2015 contiene la proroga al 2015 del bonus al 50% per gli interventi di ristrutturazione e per l'acquisto di mobili e della detrazione al 65% per gli interventi di riqualificazione energetica

Mutuo acquisto e ristrutturazione

1) fondo di garanzia prima casa - con la firma della convenzione tra abi e tesoro è stato dato il via ufficiale al fondo di garanzia per la prima casa. Il fondo previsto dalla legge di stabilità per il 2014 garantirà il 50% della quota capitale dei mutui - di ammontare non superiore a 250mila euro - per l'acquisto, la ristrutturazione o l'accrescimento dell'efficienza energetica di immobili non di lusso, adibiti ad abitazione principale del soggetto che contrae il mutuo