Notizie su mercato immobiliare ed economia

SeiMilano, 500 appartamenti per un investimento immobiliare alternativo

SeiMilano
MCA
Autore: Redazione

Cinquecento appartamenti tra edilizia libera e convenzionata fanno parte del progetto “SeiMilano”, la cui commercializzazione è affidata a Sigest.

Il progetto è frutto di una joint venture tra Borio Mangiarotti, impresa leader del panorama immobiliare milanese, e Värde Partners, fondo globale di alternative investments. SeiMilano prevede la creazione di una città-giardino immersa nel verde di un grande parco, adiacente alla stazione della metropolitana di Inganni-Bisceglie. Il nuovo quartiere è pensato come mixed-use, residenziale, direzionale e commerciale, che conterà oltre mille residenze, tra libere e convenzionate, 30mila mq di uffici e 10mila mq di funzioni commerciali immersi in un nuovo parco urbano di oltre 16 ettari.

Il progetto SeiMilano è stato curato dallo Studio Mario Cucinella Architects (MCA), che ha sviluppato il masterplan attorno a tre concetti cardine – connessione, integrazione e permeabilità nei confronti della città, del contesto urbano e del nuovo parco – e, per quanto riguarda la parte green, dallo Studio Internazionale del paesaggista Michel Desvigne (MDP).

SeiMilano è stato progettato nel più assoluto rispetto della sostenibilità ambientale – curando ogni dettaglio che favorisca il benessere fisico e mentale delle persone che vi risiederanno – e pensato come luogo in cui nasceranno delle “community” contemporanee: per favorire questo processo di aggregazione e integrazione, verranno installate infrastrutture tecnologiche d’avanguardia, come WiFi pubblico e molte strutture di servizio, fra le quali percorsi ciclopedonali, aree fitness con percorsi vita per il wellness.