Notizie su mercato immobiliare ed economia

La donazione indiretta di un immobile spiegata dal notaio

Un ulteriore appuntamento dedicato alla nostra rubrica "La casa in pillole"

Autori: @Annastella Palasciano, luis manzano

Il caso classico di un padre che acquista un immobile e lo intesta al figlio rientra in quella che si chiama "donazione indiretta". A spiegarci cos'è e come funziona è il notaio Valentina Rubertelli, consigliere nazionale del notariato, e protagonista della nostra rubrica dedicata a "La casa in pillole".

La donazione indiretta di un immobile per il figlio

La donazione indiretta è il classico caso dell'appartamento che viene acquistato dal genitore, ma poi intestato al figlio. "Qui - spiega il notaio Rubertelli - lo schema formale dell'atto è una vendita, ma nella sostanza, poiché il prezzo viene pagato da un terzo, si tratta di una donazione indiretta".

"Nella donazione indiretta il notaio deve far emergere dall'atto che quel pagamento non viene fatto da chi compare come il formale acquirente, e cioè il figlio, ma dal papà". Dal 2006, infatti, tutti gli atti notariali devono garantire la tracciabilità dei pagamenti fatti e ogni notaio deve adempire agli obblighi di adeguata verifica ai fini dell'anti riciclaggio. E' responsabilità del notaio, inoltre, consigliare alle parti e prevenire delle future liti, o futuri accertamenti da parte del fisco".

Donazione indiretta con bonifico

Il notaio Rubertelli consiglia ai genitori intenzionati a realizzare a una donazione indiretta di non utilizzare lo strumento del bonifico. "Quel bonifico viene considerato una donazione nulla, perché priva della forma richiesta dal codice civile dell'atto notariale alla presenza di due testimoni. E' opportuno, invece, che il giorno dell'atto, l'assegno venga staccato e firmato da parte del genitore e che dall'atto emerga che il prezzo viene pagato da parte di un terzo".

"Lo Stato agevola l'emersione in atto attraverso un'agevolazione fiscale. Infatti quella donazione di denaro non viene tassata autonomanente come tale, ma l'imposta viene assorbita dall'imposta di registro che viene pagata comunque sull'acquisto oneroso della casa o sull'acquisto dell'azienda".