Notizie su mercato immobiliare ed economia

Prezzi e canoni delle case: la classifica dei comuni italiani più gettonati

Autore: Redazione

Nonostante la pandemia, in Italia non si può certo dire che i prezzi di vendita e i canoni di affitto abbiano risentito in negativo nel secondo trimestre 2020. Stando infatti all’ultimo rapporto sui prezzi delle case di idealista, l’ incremento dei valori di vendita è stato pari all’1,4% durante i mesi primaverili, quelli maggiormente segnati dal coronavirus. Il prezzo medio richiesto per l’usato ora è di 1.722 euro al metro quadro a livello nazionale. Considerando la variazione annuale, tuttavia, resta il trend dei prezzi in calo, in particolare con un -0,8%.

Per quanto riguarda invece la domanda di affitti dopo il lockdown (20%), questa spinge in alto le quotazioni dei canoni in Italia. Nel secondo trimestre 2020 idealista ha registrato un aumento dei prezzi pari al 9% rispetto al trimestre precedente, per una media di 10,6 euro al metro quadro. In termini annuali l’incremento è di 11 punti percentuali.

Ma quali sono i comuni italiani che si distinguono per prezzo e canoni di affitto nel secondo trimestre 2020? Utilizzando i dati di idealista/data, il portale immobiliare ha valutato la media dei prezzi di affitto e di vendita al metro quadro di tutte le case di cui è stata inserita una inserzione nei diversi comuni italiani, arrivando a creare una classifica di quelli che si sono messi in evidenza come località più gettonate.

Nella classifica dei prezzi per compravendita vediamo quindi distinguersi città d’arte o turistiche come Pietrasanta, Venezia, Milano, Bologna, Camaiore. In particolare, valutando il prezzo unitario al metro quadro, le prime tre posizioni in classifica sono occupate da Venezia (4522 euro/mq), Pietrasanta (3939 euro/mq) e Firenze (3932 euro/mq). Per quanto riguarda invece il costo totale medio degli appartamenti in vendita, al primo posto troviamo Pietrasanta con 506583 euro, al secondo posto Venezia, con 442817 euro, al terzo posto Milano con 382664 euro.

I grandi capoluoghi la fanno invece da padroni per quanto riguarda le ricerche on line di appartamenti e i contatti effettivamente avvenuti. In questo caso sia come ricerche che come contatti, la top three è stabilmente Milano-Bologna Napoli. Venezia e Sassari seguono come percentuale di ricerche, Roma e Anzio (come città limitrofa a Roma) seguono per numero di contatti.

Anche nella classifica dei canoni di locazione i primi posti sono occupati da città quali Milano, Firenze, Camaiore, Venezia, con il primo posto detenuto da Pietrasanta sia per quanto riguarda il canone unitario (24 euro/mq/mese) che per quanto riguarda il canone totale (2407 euro al mese). Al secondo posto per canone unitario troviamo Milano con 20 euro/mq/mese, mentre al terzo posto c’è Firenze con 16 euro/mq/mese. Per canone totale, dopo Pietrasanta troviamo Milano con 1309 euro di canone medio mensile, seguita da Camaiore con 1104 euro al mese.

Quanto invece alle ricerche di appartamenti in affitto e agli effettivi contatti sviluppati in questo senso, troviamo città completamente diverse. Se per ricerche spicca Sassari, seguita da Pesaro, Bari, Brescia e Palermo, per contatti troviamo una top five completamente emiliano-romagnola, con al primo posto Rimini seguita da Ravenna, Modena, Bologna e Reggio Emilia.