Notizie su mercato immobiliare ed economia

Idee per ristrutturare un ufficio e renderlo giovanile e moderno

Autore: GoPillar (collaboratore di idealista news)

Quando si progetta la sede di un’azienda, oltre a preoccuparsi di rendere efficienti e comodi gli spazi per chi li userà, bisogna anche prestare attenzione che il design e lo stile usati siano in linea con la vision aziendale e aiutino a comunicarla all’esterno.

Proprio con queste richieste un’azienda italiana che si occupa di energia sostenibile ha aperto un Contest sul marketplace per la progettazione architettonica e l’interior design GoPillar per la progettazione della nuova sede aziendale, vediamo i risultati ottenuti.

GoPillar
GoPillar
GoPillar
GoPillar

Il progetto risultato vincitore è quello di Noha Labib è un esplosione di colori accesi, prevalentemente il giallo e il verde, che ben si accordano con il logo della società e che comunicano appunto energia, vitalità e attenzione all’ambiente. A rifinire il tutto troviamo anche il blu, che è il colore della creatività, e il nero, che unito a materiali molto moderni, dà un tocco di eleganza stile industrial.

Gli spazi sono disposti come due grandi open space, in cui troviamo le postazioni di lavoro divise da separé per mantenere un certo grado di privacy. I mattoncini bianchi che rivestono le pareti, le travi esposte sui soffitti e gli arredi di estremo design contribuiscono a creare un taglio giovanile e alla moda.

GoPillar
GoPillar
GoPillar
GoPillar

Una lettura diversa la dà Arlene Nathania che dispone gli spazi con il principale obiettivo di creare la massima luminosità, sfruttando il più possibile la luce solare per dare agli spazi un aspetto vitale e stimolante. Le operazioni che l’architetto fa sono principalmente due, una strutturale e una di design.

Per quanto riguarda la struttura, innanzitutto si propone l’apertura di grandi finestre lungo tutta la parete che si affaccia sulla strada al piano terra e, come seconda accortezza, si crea un affaccio dal piano terra al piano interrato, in modo che in tutto l’atrio a doppia altezza al piano -1 si diffonda la luce.

Dal lato del design, i principali pezzi d’arredo e le finiture scelte sono chiari, con toni che vanno dal bianco, al legno chiaro, al tortora. Completa tutto una parete completamente ricoperta da rampicanti indoor che, oltre a pulire l’aria, comunicano immediatamente l’idea di sviluppo sostenibile promossa dai founder.

GoPillar
GoPillar
GoPillar
GoPillar

Per ultimo, vediamo la proposta di Kostantin Sharlykov: i temi dominanti qui sono il colore rosso, elegante e stimolante, e la creazione di un’illuminazione dai toni caldi e naturali, che rendono l’ambiente confortevole e intimo. Piuttosto che un open space, il designer propone un dedalo di piccole postazioni separate da vetrate, in modo che vengano rispettate la privacy e la concentrazione ma senza rinunciare alla sensazione di convivialità e apertura degli spazi. Le finiture proposte, molto ricercate, ben si sposano con il complessivo taglio elegante e raffinato.