Notizie su mercato immobiliare ed economia

L'Oasi clochard Milano, un nuovo modello di accoglienza per i senzatetto

Autore: Giovanni De Faveri (collaboratore di idealista news)

Nella periferia est di Milano, vicino a Viale Forlanini (quello che conduce a Linate), c'è un villaggio di case prefabbricate che ospita i senzatetto: è l'Oasi del Clochard di via Lombroso 99, un nuovo modello di accoglienza firmato City Angels.

È infatti la onlus fondata da Mario Furlan a gestire, in collaborazione con l'assessorato ai Servizi sociali del Comune, lo spazio che – a detta dello stesso Furlan – rappresenta “l'esperienza più innovativa d'Italia, e forse d'Europa, per quanto riguarda l'accoglienza dei senza fissa dimora”.

L'Oasi del Clochard, nata a marzo 2017 dove un tempo sorgeva un campo rom, è uno dei tre centri per i senzatetto gestiti dai City Angels a Milano ma l'unico in cui gli ospiti sono alloggiati non in un unico edificio, bensì in diverse casette che possono ospitare fino a 200 persone. Attualmente, all'inizio dell'emergenza freddo, ne accolgono quasi 180, tra cui qualche decina di donne. Nei prefabbricati, oltre alle stanze da letto, anche i servizi igienici, un piccolo ambulatorio, una sala adibita a mensa e un'altra alla lettura. Durante l'estate si tengono dei corsi per i senzatetto (molti dei quali stranieri) e presto una porzione di terreno sarà dedicata a un orto.