Notizie su mercato immobiliare ed economia

Mercato immobiliare delle case vacanza, crescono gli acquisti e piacciono le soluzioni indipendenti

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Il 2020 è un anno da mettere da parte, i contraccolpi sull'economia causati dall'emergenza coronavirus si sono fatti sentire, ma nonostante tutto ci sono settori che registrano risultati positivi. E' questo ad esempio il caso del mercato immobiliare delle case vacanza. Secondo i dati dell'Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, nei primi nove mesi del 2020, rispetto allo stesso periodo del 2019, c'è stato un aumento della percentuale degli acquisti di questa tipologia. Dal 5,9% si è passati al 6,5%.

Le stesse agenzie del Gruppo Tecnocasa, subito dopo il lockdown, avevano registrato un maggiore desiderio di acquisto dell'abitazione nelle località turistiche. E a testimoniarlo c'è adesso la fotografia scattata sul mercato immobiliare delle case vacanza. Un trend in crescita che sembra essere confermato dalla tenuta dei valori nella prima parte del 2020

Come evidenziato dall'Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, subito dopo il primo lockdown, sono stati molti coloro che si sono riversati nelle località turistiche italiane. La pandemia ha praticamente azzerato il turismo internazionale, ma ha fatto incrementare il turismo di prossimità.   

Vendita immobili turistici, quale tipologia piace?

Analizzando il mercato immobiliare delle case vacanza, l'Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha registrato un deciso interesse nei confronti del trilocale, che si conferma la tipologia maggiormente compravenduta, raccogliendo nei primi nove mesi del 2020 il 35,6% degli acquisti. Un altro dato interessante rivela che il 28,4% delle transazioni riguardano le soluzioni indipendenti, le quali risultano in aumento rispetto allo stesso periodo di un anno fa (26%). A quanto pare il lockdown ha determinato un maggior interesse proprio verso le soluzioni indipendenti.

Acquisto casa vacanza, chi lo fa

A optare per l'acquisto di una casa vacanza sono soprattutto le coppie, risultate in lieve aumento rispetto al 2019 (da 50,7% a 51,2%), e le famiglie con figli (34,2%), rimaste stabili.

Per quanto riguarda l'età degli acquirenti, l'analisi dell'Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha confermato che la fascia compresa tra i 45 e i 54 anni è la più interessata all'acquisto della casa vacanza, con il 31% degli acquisti realizzati nei primi nove mesi del 2020. Segue la fascia tra i 35 e i 44 anni con il 22,1%, in leggero aumento rispetto al 2019.

Mutuo per acquisto case vacanze

Il dato relativo al ricorso al credito per l'acquisto delle case vacanze ha segnalato un passaggio dal 16,7% al 21,8%. E' quindi confermata la tendenza ad acquistare questo tipo di abitazione ricorrendo al credito, questo grazie anche ai bassi tassi di interesse.