Notizie su mercato immobiliare ed economia

Le migliori città dove trasferirsi nel 2020

InterNations
InterNations
Autore: Redazione

Il portale InterNations ha pubblicato la classifica de "Le 30 migliori città del mondo dove trasferirsi nel 2020" stilata in base a un sondaggio condotto su 20mila stranieri che vivono e lavorano fuori dal loro Paese natale. Ad occupare la top ten sono le principali capitali del sudest asiatico, passando per Turchia, Europa e le città dell'America del Nord.

Ad occupare i primi posti del ranking sono le capitali del sudest asiatico come Taipei, Kuala Lumpur o Saigon, questo nonostante le prime difficoltà legate alla lingua, anche se si può sopravvivere con l'inglese. A renderle così attraenti sono la qualità dei servizi medici, la sicurezza e le aspettative di lavoro.

La prima città non asiatica è Montreal (Canada). Nonostante le buone condizioni lavorative, i buoni servizi medici e la sicurezza, il costo della vita è un po' più caro, anche se non paragonabile a Toronto o Vancouver. Anche se chi si trasferisce in Canada deve fare i conti con un rigido inverno.

Le prime città europee sono Lisbona (Portogallo) e Barcellona. Le due città della penisola iberica, nonostante ognuna di esse abbia proprie caratteristiche, sono simili per la vivace vita sociale, perché entrambe sulla costa e aperte agli stranieri. Sono ottime mete per lavorare, con fenomale accesso a buoni servizi medici e con un grado di sicurezza ottimo.

A seguire città del nord Europa come Zugo e Basilea in Svizzera e Aia nei Paesi Bassi, a chiudere la top ten.