Notizie su mercato immobiliare ed economia

Home staging, come far venire bene la tua casa in foto

Autore: associazione italiana home stager (collaboratore di idealista news)

Non solo la sistemazione della casa è importante per venderla. Altro passo da fare per rendere al meglio l'idea di ciò che si sta mettendo sul mercato è fare delle foto che riproducano il più fedelmente possibile colori, luci e spazi della casa. La presidente dell'
Associazione home stager
, Amy lentini ci spiega come fare perchè il bianco delle pareti resti bianco anche in foto

Sai cosa vuol dire questo menu che vedi sulla tua macchina fotografica?

Una delle cose più importanti nelle foto di interni è la fedeltà nella riproduzione dei colori: ad esempio, una parete bianca deve risultare bianca e non gialla come spesso accade. Uno dei parametri che condiziona maggiormente il colore è il bilanciamento del bianco. Questa è una funzione della quale sono dotate tutte le macchine fotografiche, anche le più economiche, che permette di indicare alla macchina che tipo di sorgente luminosa sta illuminando la scena che si vuole fotografare

È importante ricordare che le fonti luminose hanno lunghezze d'onda differenti che variano dall'infrarosso, colore molto caldo, all'ultravioletto, colore molto freddo. La macchina fotografica, al contrario dell'occhio umano, non è in grado di riconoscere perfettamente la sorgente luminosa e quindi non è in grado di auto regolarsi: spesso sbaglia o comunque non è precisa. La ragione per cui questo avviene è perchè  tutte le macchine fotografiche escono di fabbrica con la funzione del bilanciamento del bianco preimpostata

La soluzione è modificare a mano questo parametro fino a quando non troviamo il bilanciamento che ci soddisfa. E’ importante ricordare che, particolarmente nelle foto di interni, si preferiscono tendenzialmente colori e toni più caldi. Solitamente, tra le possibilità  di scelta per il bilanciamento del bianco trovate : luce solare, nuvoloso, ombra, luce al tungsteno, luce neon, flash, quindi la scelta è abbastanza ampia

Tuttavia, nelle macchine più evolute, troviamo anche una scala di gradi kelvin che va da 2000 a 10000. I kelvin sono l'unità di misura della temperatura/colore e più si sale, più si va su toni freddi. Viceversa, più si scende più si va su toni caldi. Questo sistema ci consente di  essere più precisi nel regolare il bilanciamento del bianco. Le macchine di fascia medio alta hanno anche  la possibilità di misurare la luce per un più preciso bilanciamento del bianco.  Ovviamente, i parametri che influenzano il colore influenzano anche il bilanciamento del bianco

Nell'ordine automatico, luce solare, ombra, lampade al tungsteno, luci al neon o fluorescenti, flash, misurazione della luce, scala dei gradi kelvin... sotto le foto con esempi cambiando il bilanciamento del bianco:

Automatico

Tungsteno

Ombra

Luce solare

Luce neon

Flash

Vuoi un consiglio sull'home staging della tua casa? scrivi e manda le tue foto all'associazione italiana homestager

Associazione italiana home stager

Articolo visto su
(idealista.it/news)