Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come trasformare un immobile per la vendita o l'affitto a un costo sostenibile (fotogallery)

Autore: associazione italiana home stager (collaboratore di idealista news)

Un mirato intervento di staging può fare la differenza nel momento in cui si decide di vendere o affittare un immobile. Ma, spesso, a far desistere i proprietari è la paura di andare incontro a spese troppo elevate. Nulla di più sbagliato, perché trasformare un peso in una risorsa può essere possibile senza spendere cifre esorbitanti. A spiegarci in che modo sono le nostre collaboratrici dell'associazione italiana home stager.

Nelle ultime settimane abbiamo parlato tanto della sostenibilità – durante i corsi di staging presso l’Ordine degli Architetti, all’Expocasa Torino, dove facevamo parte dell’area toBEeco, tra di noi, con i nostri clienti… E ci sentiamo di sottolineare un aspetto fondamentale della sostenibilità: il progetto, le sue implicazioni e il suo costo devono essere sostenibili anche per il proprietario. Perché è lui a dover affrontare l’investimento per rilanciare la casa, in ogni caso. E quindi vorremmo ricordare ai proprietari che il nostro obiettivo è anche, e forse innanzitutto, trovare delle soluzioni in grado di permettere al proprietario di realizzare un intervento che trasformi un peso in una risorsa, che quindi rilanci un suo immobile da vendere o affittare, A un costo e un impact sostenibili.

Cogliamo l’occasione per sottolineare alcuni aspetti della filosofia dello staging, che cercano di colpire l’obiettivo della sostenibilità ambientale e finanziaria allo stesso tempo:

  • Recupero, riciclo, riuso
  • Rilancio
  • Reinvenzione

    Questi punti vengono tipicamente inseriti nel progetto di staging attraverso il rilancio di mobili e oggetti che sono datati o fuori uso per vari motivi

  • Sostenibilità

Risparmiare soldi, inquinamento e stress; regalare una seconda vita a quegli oggetti che la meritano; creare allestimenti insoliti, soliti, e innanzitutto studiati nel minimo dettaglio per il massimo impatto. La qualità dell’intervento di staging sta nelle idee

La sostenibilità nello staging ci sta molto a cuore ed essa non si limita alla scelta di materiali naturali, locali e al modo di lavorarli. Per sostenibilità intendiamo anche l’esigenza sia del proprietario, sia del professionista, di sostenere il progetto stesso. Sono quindi varie le formule che ci siamo inventati al fine di creare un sistema lavorativo sostenibile: noleggio mobili per le case in vendita, accordi con istituti di credito, che si sono fidati delle nostre statistiche come garanzia e che permettono ai nostri committenti di dilazionare l’importo dell’intervento. Meglio ancora, a volte, lavorando su case piene di mobili e oggetti, siamo riusciti a coprire l’intero importo dell’intervento attraverso la vendita di quanto trovato all’interno

Per sostenibilità ci riferiamo anche a questo. La sostenibilità va molto oltre l’impatto ambientale, perché al giorno d'oggi l’impatto sul portafoglio del committente è da non sottovalutare

In realtà, l’idea dello staging è così ovvia che può sembrare banale. Ma ci ha reso dei risultati molto concreti, con delle statistiche che confermano, confrontando i dati della Banca d’Italia, che le case che hanno avuto un intervento di staging vendono nel 77,2% in meno tempo

Vi invitiamo a contattarci per scoprire di più del mo(n)do dello staging! Vi aspettiamo: info@stagedhomes.it