Notizie su mercato immobiliare ed economia

Qualche idea per arredare un appartamento dei primi del ‘900 in stile moderno

Autore: GoPillar (collaboratore di idealista news)

Questo articolo mostra qualche idea per arredare un appartamento dei primi del ‘900 in stile moderno. Un cliente di CoContest, la prima piattaforma al mondo di crowdsourcing per l'architettura e l'interior design, si è rivolto ai progettisti della community per ricevere idee innovative e affini ai suoi gusti e necessità.

Uno dei progetti migliori è quello di Mandorle Design.

Questo progetto risponde a pieno alle esigenze e richieste del cliente. Propone, infatti, due differenti soluzioni nelle quali cambia la disposizione della cucina. L’ingresso è stato pensato con una vetrata specchiata nell’intento di moltiplicare gli spazi. Le ante della vetrata nascondono al loro interno un armadio per i cappotti e la toilette di servizio. Inoltre, è stata progettata una camera suite con bagno privato e closet. Lo studio ha due nicchie in cui sono state collocate delle comode mensole per libri e oggetti di lavoro. Per quanto riguarda la cucina, nella prima ipotesi, si ha un’isola centrale con vetrata passante che separa i due ambienti, mentre a porte aperte crea un open space. La seconda ipotesi invece ha una cucina lineare a L, con vetrata a tutta parete e con ante centrali scorrevoli sulle laterali.

Secondo progetto degno di nota è quello di Ornella Vaudo.

Gli spazi interni sono completamente redistribuiti. La zona giorno si sviluppa tutta a sinistra rispetto all’ingresso, mentre la zona notte e i servizi nel lato opposto.

Il soggiorno e la cucina costituiscono un open space e sono separati da una vetrata per evitare la diffusione di odori. Sono stati anche inseriti dei controsoffitti e dei sistemi d’illuminazione, che contribuiranno a creare un’atmosfera moderna e luminosa. Nella stanza da letto, l’elemento caratterizzante è un armadio freestanding che divide la camera dal bagno e crea uno spazio per la cabina armadio senza l’utilizzo di opere strutturali. Lo studio può essere trasformato anche in camera per gli ospiti, infatti, è stato previsto l’inserimento di un divano letto. La cucina ospita un piccolo bagno con una zona lavanderia.

Ultimo progetto interessante è quello di Francesca Guidetti.

La progettista prevede un ingresso direttamente comunicante con la zona giorno. Quest’ultima include un soggiorno organizzato con un grande tavolo da pranzo e ospita un piccolo bagno di servizio. L'ingresso funge anche da filtro tra le due aree giorno e notte. L'accesso a quest'ultima avviene mediante un piccolo corridoio che conduce allo studio, al bagno e alla suite padronale. Lo studio, così come nel progetto precedente, può essere utilizzato anche come camera degli ospiti, infatti, è stato inserito un armadio trasformabile in letto. La suite padronale è ampia e ospita il bagno padronale.

Le zone esterne includono un terrazzo al quale si accede privatamente dalla camera padronale e una seconda area per il ricevimento ospiti.