Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come trasformare la tua vecchia casa nella dimora dei tuoi sogni

Cocontest
Cocontest
Autore: GoPillar (collaboratore di idealista news)

Quando si ha disposizione lo scheletro di una vecchia casa non sempre è facile trasformarla secondo i nostri desideri. Ecco alcuni consigli della piattaforma di crowdsoursing CoContest per sfruttare al meglio gli spazi e ricavare ambienti extra.

Un cliente di CoContest, la prima piattaforma al mondo di crowdsourcing per l'architettura e l'Interior design, si è rivolto ai progettisti della community per ricevere idee innovative e funzionali.

Il progetto migliore è di Giovanni Di Maria
Il progetto sfrutta al meglio lo spazio pur mantenendo contenuti i costi. La villa avrà tre differenti ingressi. Il primo, dal box coperto accede ad un disimpegno che porta al giardino, e include gli spazi di gestione della casa come: box, stoccaggio pellet, lavanderia, dispensa e bagno di servizio.  Il giardino è progettato con materiali naturali come la pietra e il legno.

CoContest
CoContest

Il secondo ingresso accede all’area living, posta nella parte centrale della villa. Questa zona comprende il soggiorno e la cucina ed ha una connessione visiva tra l'ingresso ed il giardino e tra la cucina ed il giardino.

CoContest
CoContest

Infine, il terzo ingresso indipendente è collocato nell’ufficio, che si trova nella parte della casa dove è collocata la zona notte, contenente una camera matrimoniale con bagno privato e cabina armadio e le camere più piccole da letto.

Il camino a pellet è rivestito con un muro che funge da libreria e parete attrezzata ed è stato scelto per avere non solo una funzione estetica ma anche funzionale. La casa è stata progettata per includere molti spazi contenitori per tenere ordine all’interno della casa. Il design scelto è moderno e segue i colori caldi come il marrone, beige e tortora e alcuni elementi sulle sfumature del grigio.

Secondo progetto degno di nota è di Stefano Pasquali.
Il progetto segue le indicazioni del cliente e mantiene l’intero involucro edilizio (portante) inserendo una nuova struttura nella parte giorno. La villa è divisa in area giorno e notte. Entrambe affacciano sul giardino che circonda la casa.

CoContest
CoContest

Dall’ingresso si accede all’area living che include un soggiorno con caminetto a parete, il quale divide visivamente dalla cucina. Quest’ultima e la sala da pranzo sono state progettate con porte scorrevoli che permetteranno di dividere gli spazi visivamente all’occorrenza. Inoltre, la zona pranzo affaccia sulla veranda che funge da prolungamento naturale della cucina verso il giardino di pertinenza.

Lo studio è uno spazio molto flessibile grazie ad un accesso indipendente. È stato pensato come un ambiente multi-uso che sarà adibito a lavanderia, studio ma anche con la disponibilità di diventare camera degli ospiti.

CoContest
CoContest

La zona notte include una camera doppia con porta finestra che permette l’uscita sul giardino di proprietà, bagno e lavanderia, camera padronale con il bagno en suite e walk-in closet. 

Ultimo progetto interessante è di Luca De Simone. 

Il progetto sfrutta gli spazi e le suddivisioni interne preesistenti. Grazie ad alcune modifiche alle aperture di porte e finestre, è possibile creare tutti gli ambienti richiesti e la zona open space. Il corridoio divide la zona giorno da quella notte.

CoContest
CoContest
Così come nel progetto precedente, le porte scorrevoli in vetro permettono l'eventuale separazione della cucina dal living e le ampie portefinestre si aprono direttamente sul patio del giardino creando un prolungamento visivo dell'interno. La zona notte ospita tre camere. La camera principale è provvista di cabina armadio e di un bagno. Inoltre, è stato inserito anche uno studio, il bagno e la lavanderia con lavatrice/asciugatrice e un lavandino.

CoContest
CoContest

Infine, il garage è stato posto all'esterno. Per l’arredamento, lo stile è moderno ed essenziale e primeggia l’uso del legno in differenti colori sia chiaro per la pavimentazione, che più scuro su alcune pareti. Gli arredi sono in marrone, beige, grigio e alcuni elementi sono verdi per creare contrasto. L’esterno è completamente bianco.