Notizie su mercato immobiliare ed economia

Ristrutturazione bagno: come scegliere il piatto doccia

mo2 arquitectura
mo2 arquitectura
Autore: Habitissimo (collaboratore di idealista news)

Quando si effettua una ristrutturazione del bagno scegliere il piatto doccia è una delle decisioni fondamentali. In commercio ci sono moltissime soluzioni e non sempre è facile orientarsi per fare la scelta più adatta alle proprie esigenze. Per questo gli esperti di Habitissimo offrono qui alcuni consigli utili per scegliere il piatto doccia perfetto.

Orientarsi secondo lo spazio disponibile

La forma del piatto doccia andrebbe scelta in base allo spazio disponibile. Anche se si sogna un bagno ampio e rettangolare, nei bagni piccoli è meglio puntare su un piatto doccia ad angolo o quadrato. Ancora meglio se fatto su misura.

puntodefuga
puntodefuga

Caratteristiche da tenere presenti

Una della più importanti caratteristiche da tenere presenti quando si sceglie il piatto doccia è il livello di aderenza per evitare pericolose scivolate. Altre qualità importanti sono la resistenza ai colpi e ai prodotti chimici. In questo caso giocano un ruolo fondamentale i materiali. Ma quali sono i più comuni?

Porcellana: il classico

Prima dell’avvento dei modelli in resina i piatti doccia in porcellana sono stati i più venduti e ancora oggi sono tra i modelli più scelti. Economici e facilissimi da pulire, sono prodotti con lo stesso materiale usato per gli altri sanitari del bagno ma hanno alcuni svantaggi tra cui sensibilità ai colpi. poca aderenza e freddezza al tatto.

Avocado
Avocado

Piatto doccia in resina o minerale

I più venduti, i piatti doccia in resina o minerale hanno quasi sostituito quelli classici in porcellana. Non solo offrono la possibilità di creare piatti doccia ultrapiatti in linea con le tendenze decor più attuali, ma il mix di materiali con cui sono creati (come marmo, resina e altro) li rende durissimi. Inoltre si possono facilmente creare modelli su misura, sono  antiscivolo e molto resistente ai colpi. Svantaggi? Sono più delicati per quanto riguarda la pulizia rispetto a quelli in ceramica e anche più cari.

interiorismolowcost
interiorismolowcost

Piatto doccia in acrilico

Seppure a prima vista sembrino simili ai modelli in porcellana, le prestazioni di un piatto doccia in ceramica sono diverse. La caratteristica più interessante è che questi materiali hanno uno strato acrilico che non fa filtrare l'acqua e, al loro interno, c'è della fibra di vetro o del poliuretano espanso. Sono leggeri, caldi e molto meno scivolosi della porcellana. Tuttavia, per quanto riguarda la durevolezza, possono perdere colore con il passare del tempo e sono piuttosto sensibili ai colpi.