Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come ristrutturare un vecchio camino

Gtres
Gtres
Autore: Habitissimo (collaboratore di idealista news)

Il camino all'interno di una casa è molto più che una fonte di riscaldamento. Si tratta infatti di un elemento dal forte impatto estetico, la cui presenza segna inconfondibile lo stile dell'ambiente in cui si inserisce.

Quando ci si trova davanti ad un vecchio camino la prima cosa da fare è controllare se funziona correttamente. A volte può essere necessario un intervento di ristrutturazione, per ripristinare la funzionalità perduta o ridotta nel tempo. Solo successivamente si può procedere alla ristrutturazione delle componenti a vista per coordinare il camino allo stile della casa, attualizzandone l'aspetto esteriore. Vediamo insieme agli esperti di habitissimo alcune idee per ristrutturare il camino.

Risanamento del camino

Un camino mal funzionante produce fumo e non riesce a riscaldare bene. Se la semplice pulizia non è sufficiente, può essere ripristinato sostituendo in tutto o in parte gli elementi più usurati della canna fumaria o della cappa interna. Un intervento che consente di poter sostituire materiali datati con materiali più moderni e più performanti, beneficiando così di prestazioni ottimali.

Usi alternativi

Recuperare un vecchio camino a volte risulta difficile. Non per questo bisogna rinunciare a sfruttarlo, soprattutto se è stato realizzato in materiali pregiati. Si può quindi considerare l'idea di installare un inserto elettrico oppure posizionare all'interno del camino una stufa che utilizzi la canna fumaria presente oppure optare per un più innovativo camino al bioetanolo. Sostituendo il termocamino o l'inserto è possibile anche cambiare il tipo di combustibile usato, da legna a pellet ad esempio.

Valorizzare ed attualizzare l'esistente

Quando il camino non ha problemi di funzionamento, la ristrutturazione consiste essenzialmente in un'opera di restyling. Il lavoro da eseguire dipende dai materiali che costituiscono il camino e dall'effetto che si vuole ottenere.

Può essere sufficiente dipingere le pareti o applicare nuovi materiali di rivestimento lasciando invariata la struttura del camino per un intervento low budget ma di grande effetto. Questo in particolare modo se sono presenti degli elementi in materiali pregiati come il marmo o la pietra.

Trasformazione completa

Nei casi in cui l'aspetto del camino non si sposa bene con l'atmosfera che si desidera per la propria casa si dovrà intervenire in maniera più approfondita modificando componenti come la cappa e la cornice del camino.

Ad esempio, si possono eliminare i rivestimenti, sostituire la mensola o modificare la sagoma della cappa per ottenere un camino completamente rinnovato.

Per dare un autentico stile rustico sono perfetti materiali come il legno con finitura grezza, i mattoni o la pietra naturale. Per un aspetto più elegante e raffinato si può invece puntare su un materiale come il marmo, che a seconda di come viene lavorato può avere un aspetto classico oppure accordarsi perfettamente con gli stili contemporanei.

Rivestire il camino con il cartongesso

Un’altra soluzione cui ricorrere per rinnovare un camino esistente è il cartongesso. Utilizzando lastre con proprietà ignifughe idonee a questo tipo di utilizzo, è possibile creare una struttura in cartongesso che permette di trasformare l'aspetto del camino in modo semplice e veloce. Questo materiale si presta sia alla realizzazione di progetti che si caratterizzano per la linearità delle forme sia alla creazione di sagome curve e sinuose. Inoltre, sfruttando le potenzialità del cartongesso il camino può essere integrato in un progetto più ampio che prevede la realizzazione di una parete attrezzata con la quale organizzare lo spazio con grande funzionalità.

Abbassare i consumi

I camini aperti hanno grosse dispersioni per cui richiedono consumi elevati di legna da ardere. Chiudere l'apertura installando uno sportello in vetroceramica permette di incrementare sensibilmente l'efficienza del camino. Questo accorgimento aumenta anche la sicurezza, soprattutto in presenza di bambini, mentre si contribuisce a ridurre la diffusione di fumi e polveri sottili nell'ambiente.