Notizie su mercato immobiliare ed economia

Regole base per arredare casa: tutti gli errori da evitare

Unsplash
Unsplash
Autore: Habitissimo (collaboratore di idealista news)

Realizzare l'arredamento di casa può sembrare un compito semplice, che chiunque può svolgere. Tuttavia se non si fa affidamento a dei professionisti il rischio di sbagliare è molto alto ed il risultato potrebbe essere molto deludente. Ci sono una serie di errori di arredamento molto frequenti nelle abitazioni private, dovuti ad inesperienza o idee errate. Questi errori possono pregiudicare la vivibilità di un ambiente, ma in molti casi si possono risolvere senza sforzi eccessivi.  Ecco quali sono i principali errori da evitare secondo gli esperti di habitissimo e le regole base per arredare casa

Non avere un progetto chiaro

Sottovalutare l'importanza di realizzare un progetto di arredi è uno degli errori più grossolani. Questa idea porta ad aggiungere elementi d'arredo in uno spazio senza seguire una logica precisa  e di conseguenza l'insieme può  risultare poco armonioso. Per mescolare differenti colori, materiali, texture, forme e linee all'interno di uno spazio occorre una ricerca per individuare combinazioni ben riuscite. Solo dopo una valutazione di questo genere si potrà procedere all'arredamento.

Non valutare le proporzioni

Non basta prendere le misure di una stanza per essere certi di acquistare i mobili più adeguati per la propria casa. Oltre ad i centimetri disponibili è fondamentale considerare le proporzioni tra i diversi elementi e di questi con lo spazio, ma anche tenere conto delle reali esigenze.

Per non sbagliarsi occorre pianificare con cura dove posizionare ogni mobile per avere un'idea dell'ingombro che si può occupare e lasciare dello spazio intorno per metterlo in evidenza. Questo vale per qualsiasi elemento d'arredo ma anche per complementi ed accessori come tappeti e tende per interni, le cui misure vanno stabilite in funzione dello spazio in cui saranno posizionati.

Una distribuzione poco funzionale

La distribuzione degli arredi nello spazio è fondamentale per avere la giusta funzionalità e per avere percorsi fluidi. Spesso si tende ad arredare disponendo i mobili sulle pareti, senza pensare a soluzioni alternative che consentirebbero di sfruttare meglio lo spazio a disposizione e valorizzarlo. Un altro limite è dato dalla ricerca di soluzioni perfettamente simmetriche che porta ad ambienti dall'aspetto immobile e poco accogliente.

Un criterio che può aiutare ad individuare soluzioni che possono migliorare la distribuzione degli arredi in uno spazio è cercare di enfatizzare una vista gradevole oppure un dettaglio particolare come il rivestimento di una parete ed intorno ad essi costruire il resto.

Elementi antiestetici a vista

Curare l'arredamento di casa comporta tante piccole attenzioni. Per alcuni possono sembrare dettagli senza peso, ma sono proprio questi a fare la differenza. Ad esempio, cavi di televisori a vista si possono evitare con delle apposite soluzioni per cavi o nascondere in modo creativo.

Allo stesso modo elementi utili ma poco estetici come la tavola per stirare, aspirapolveri e prodotti per la pulizia dovrebbero avere un posto in cui essere riposti per non essere visibili

Decorazioni incongruenti

Anche per quanto riguarda tutto ciò che costituisce la pura decorazione è necessario adottare delle soluzioni coerenti. Souvenir, regali di compleanno, foto di famiglia ed opere d'arte che si mescolano ad elementi decorativi di tendenza senza alcun legame possono rendere il soggiorno di casa un vero incubo. Per un effetto gradevole e bilanciato è necessario uno sforzo per eliminare le incongruenze seguendo un determinato filo conduttore.

Illuminazione fredda ed insufficiente

Un altro imperdonabile errore è sottovalutare l'importanza della luce nell'arredamento, sia quella naturale che quella artificiale. Un ambiente ben illuminato è più piacevole ed aumenta il benessere delle persone.

Nella scelta dell'illuminazione occorre tenere conto delle funzioni di ogni spazio. Se per ambienti come bagni e cucina è utile disporre di luci tecniche e con colori freddi per una perfetta visione, in ambienti di vita conviene optare per luci calde che rendono gli ambienti più accoglienti. Utile anche avere diverse alternative di illuminazione a seconda dei momenti oppure luci con intensità e temperatura di colore regolabile. Anche la posizione delle lampade e la collocazione in altezza è molto importante per evitare ombre sgradevoli e zone scarsamente illuminate.