Notizie su mercato immobiliare ed economia

Cinque consigli per risparmiare sulla bolletta elettrica (e salvaguardare l’ambiente)

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Il risparmio energetico in casa serve per due cose molto importanti: salvaguardare l’ambiente e combattere il cambiamento climatico, ma anche aiutare l’economia familiare. Con alcuni semplici gesti e con alcune abitudini è possibile ridurre il carico di carbonio nell’aria e il consumo di energia nella propria abitazione.

Da Tiko, azienda “proptech” specializzata nell’acquisto di case in breve tempo e risparmio sulle pratiche burocratiche, ecco alcuni semplici consigli per ridurre il consumo energetico a casa.

  1. Investire sulle lampadine a LED, a basso consumo. Le lampadine a LED consumano il 22% in meno rispetto alle lampadine classiche e l’80% in meno rispetto alle lampadine a incandescenza. Tra i grandi vantaggi spicca quello di adattarsi a qualsiasi tipo di lampada e la durata media è di oltre 10 anni. Il loro costo è un po’ più elevato, ma in prospettiva consentono di risparmiare.

  2. Non tenere accesi o in stand by i dispositivi elettronici se non vengono utilizzati. Non c’è alcun beneficio, né per l’economia né per l’ambiente, nell’avere un dispositivo elettronico acceso o in stand-by se non lo si usa. Inoltre, l’utilizzo di qualsiasi dispositivo in “modalità risparmio” significa fino al 12% del consumo annuale dell’apparecchio.

  3. Controllare periodicamente la manutenzione della caldaia. Effettuare una manutenzione regolare della caldaia non solo serve ad evitare che si rovini prima del tempo, ma anche a risparmiare energia e denaro. Se si dispone di una vecchia caldaia, conviene sostituirla con una nuova.

  4. Utilizzare gli elettrodomestici con l’etichetta energetica A +++ e usarli moderatamente. L’etichetta energetica A +++ indica che l’apparecchio è un dispositivo di consumo minimo o a basso consumo. I dispositivi con questa catalogazione costano di più, ma a lungo termine consentono di risparmiare: quando si consuma meno energia, si spende meno di luce, il che ha anche un effetto positivo sull’economia domestica.

  5. Non eccedere con il riscaldamento o l’aria condizionata. E’ importante mantenere una temperatura equilibrata sia in inverno che in estate. La differenza di temperatura tra l’esterno e l’interno di solito è significativa, quindi è essenziale regolare la caldaia o il condizionatore per non spendere più energia e migliorare l’efficienza degli apparecchi.