Notizie su mercato immobiliare ed economia

Prezzo valore immobili, quando si applica

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Con il sistema di calcolo del prezzo valore la base imponibile di alcuni trasferimenti immobiliari può essere determinata non dal prezzo, ma dal valore catastale. Ma quando si può applicare? Andiamo a scoprirlo.

Ambito applicazione prezzo valore

Il sistema di calcolo del prezzo valore per la cessione degli immobili si applica quando si è in presenza di cessioni soggette ad imposta di registro (sono quindi escluse le cessioni soggette ad Iva) nei confronti di persone fisiche che non agiscano nell’esercizio di attività commerciali, artistiche o professionali. Sono quindi soggette al prezzo valore anche le cessioni effettuate da società, imprese o enti, purché nei confronti di persone fisiche e purché soggette a imposta di registro (non Iva).

Come evidenziato dalla Guida per il cittadino del Notariato dedicata proprio al prezzo valore, in altre parole, oltre a tutte le vendite in cui entrambe le parti sono privati, sono soggette a prezzo valore anche le vendite fatte a persone fisiche, da cedenti non soggetti Iva (associazioni, fondazioni e simili), e anche quelle fatte, sempre a persone fisiche, da società o imprese in regime di esenzione Iva.

Si ritiene concordemente che la nozione di “cessione” comprenda, oltre agli atti traslativi del diritto di proprietà, anche quelli traslativi o costitutivi di diritti reali parziali e di godimento (ad esempio la nuda proprietà e l’usufrutto).

Prezzo valore immobili

Ma quali sono i beni che possono beneficiare del sistema prezzo valore? Deve trattarsi di immobili ad uso abitativo e relative pertinenze.

Prezzo valore pertinenze

Come confermato dalla stessa Amministrazione Finanziaria (Telefisco 2006) il regime di favore si estende alle pertinenze senza limitazione di numero e anche se acquistate separatamente dal bene principale, purché risulti nell’atto di acquisto la destinazione pertinenziale.

Prezzo valore seconda casa

Il sistema vale anche per gli acquisti di abitazioni e relative pertinenze che non possono godere delle agevolazioni prima casa. Quindi anche chi acquista una seconda o terza casa, dovrà pagare le imposte secondo le aliquote ordinarie, ma potrà chiedere che la tassazione venga comunque effettuata sulla base del valore catastale.

Richiesta prezzo valore

La norma si applica a fronte di una precisa richiesta che la parte acquirente deve rendere al notaio.