Notizie su mercato immobiliare ed economia

Libretti al portatore addio, dal 4 luglio non potranno più essere emessi

Autore: Redazione

Dal prossimo 4 luglio il libretto al portatore bancario e postale scomparirà. A stabilirlo il decreto legislativo 90/2017 di recepimento della IV direttiva europea sul risparmio.

Secondo quanto stabilito dall’articolo 49 del dlgs 231/2007 (“Limitazioni all’uso del contante e dei titoli al portatore”), dal primo martedì di luglio sarà “ammessa esclusivamente l’emissione di libretti di deposito, bancari o postali, nominativi ed è vietato il trasferimento di libretti di deposito bancari o postali al portatore che, ove esistenti, sono estinti dal portatore entro il 31 dicembre 2018”.

Banche e uffici postali potranno proporre ai risparmiatori solo libretti nominativi, sui quali sarà d’obbligo la “adeguata verifica della clientela”. I libretti esistenti, a partire da martedì 4 luglio, potranno sopravvivere, ma solo fino al 31 dicembre 2018.

Il tutto con il preciso obiettivo di rendere tracciabile il denaro e operare nell’ambito della prevenzione del riciclaggio.