Notizie su mercato immobiliare ed economia

Tassa affitti brevi, Antitrust: "Danneggia la concorrenza"

Autore: Redazione

Sonora bocciatura dell'imposta sugli affitti brevi da parte dell'Antitrust. Il Garante, chiamato in causa da Airbnb, ha affermato che si tratta di "una violazione della concorrenza" in quanto "penalizza chi punta sui pagamenti digitali".

Sebbene, secondo l'Autorità per la Garanzia delle Concorrenza, lo scopo per cui è nata questa tassa, ovvero contrastare l'evasione fiscale, sia del tutto legittimo, la modalità adottata non è la corretta. In una segnalazione inviata al ministero dell'Economia, Agenzia delle Entrate e Parlamento, l'Antitrust sottolinea come la nuova norma introduce degli obblighi "non proporzionali" per chi punta sui pagamenti digitali, creando "un unicum nel panorama europeo". E potrebbe scoraggiare i pagamenti digitali, quelli che offrono maggiori garanzie ai consumatori.

Resta il fatto pero' che non si tratta di una segnalazione vincolante e il rischio è, a questo punto, che resti solo lettera morta. Sembra infatti che il governo voglia introdurre modifiche minime all'impianto dell'imposta, ma non cambi sostanziali.