Notizie su mercato immobiliare ed economia

Vincita a Lodi di un Superanolotto da record: ma quanto spetta allo Stato?

VIncita del Superenalotto a Lodi / Gtres
VIncita del Superenalotto a Lodi / Gtres
Autore: Redazione

Vincita a Lodi di un Superenalotto da record: 209 milioni di euro sono andati a un fortunato giocatore con una schedina da soli 2 euro.  Ma l'uomo o la donna baciati dalla fortuna dovranno comunque dare parte della vincita allo Stato. Vediamo a quanto ammontano le varie tasse e commissioni.

Superenalotto, vincita del "sei"

Il 6 dei record centrato a Lodi è stato realizzato tramite Quick Pick il sistema che crea causalmente una schedina da due euro senza che sia il giocatore a compilarla fisicamente. Il jackpot da 209 milioni di euro è il alto nella storia del Superenalotto e uno dei più alti di tutte le lotterie mondiali. 

Il 6 dei record al Superenalotto è stato centrato dopo oltre un anno al bar Marino di via Cavour 46. La combinazione vincente è la seguente: 7 - 32 - 41 - 59 - 75 - 76; numero Jolly: 21; numero SuperStar: 11.

Superenalotto, come si incassa il premio?

Il fortunato vincitore della schedina dei record per incassare il premio dovrà presentare la ricevuta del gioco (si tratta di un semplice titolo al portatore, se la perdono o lo rubano chiunque può incassare il premio).

Trattandosi di un premio superiore ai 52mila euro bisogna procedere ad incassare il premio entro 120 giorni dalla vincita presso gli uffici pagamento premi della direzione Sisal di Milano o allo sportello premi di Roma: Via A. di Tocqueville 13 a Milano oppure in Viale Sacco e Vanzetti 89 a Roma.

Se vinco al Superenalotto devo pagare le tasse?

Il vincitore dei 209 milioni dovrà corrispondere parte della vincita milionaria allo Stato. Dopo la manovra bis varata a giugno, sulle vincite superiori ai 500 euro, la parte eccedente viene tassata del 12% (la cosiddetta tassa sulla fortuna)

Ad applicare le trattenute fiscali è il concessionario della lotteria. L'importo viene concesso già decurtato, ovvero al netto delle tasse. Viene consegnato un documento che attesta il pagamento delle tasse e che dovrà essere esibito all'Agenzia delle Entrate in occasione della trasmissione della dichiarazione dei redditi.

E' inoltre dovuta una commissione di 5,16 euro per le prenotazioni del bonifico nei Punti Pagamento Premi.

Come rimanere anonimi in caso di vincita al superenalotto?

La Sisal garantisce l'anonimato dei vincitori del Superenalotto. Come primo passo è consigliabile fare una fotocopia della ricevuta e contattare un notaio per depositare il titolo, oltre a contattare un avvocato.  Attenti poi alla scadenza. Se si passano i 120 giorni a disposizione per la riscossione del biglietto vincente, a incassare l'intero premio è l'Erario.