Notizie su mercato immobiliare ed economia

Cos’è l’ecobonus auto 2020 e come funziona

Il fondo per gli incentivi di auto elettriche e ibride potrebbe essere rifinanziato a breve

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

L’ecobonus auto è già un successo. Da qualche giorno, infatti, sono esauriti i fondi stanziati dal governo nel 2020 per gli incentivi all’acquisto di veicoli meno inquinanti. Si sta già valutando un rifinanziamento del fondo che dovrebbe partire a breve. Vediamo cos’è l’ecobonus auto.

Cos’è l’ecobonus auto

È bene sottolineare sin da subito che l’ecobonus auto, per il 2020, è riconosciuto per l’acquisto di veicoli M1 (omologato come autovettura) nuovi e con emissioni di Co2 che non superino i 70 g/km. Il che significa che l’ecobonus auto 2020, sostanzialmente, si applica solamente per le auto ibride o elettriche.

Come specificato dal ministero dello Sviluppo Economico, l’ecobonus auto “non è un provvedimento di sostegno al mercato dei veicoli, ma ha una finalità tutta ambientale, andandosi a integrare alla vigente normativa europea sulla qualità dell’aria e dell’ambiente”.

Incentivi ecobonus auto 2020

La normativa sull’ecobonus auto 2020 prevede due scaglioni e ulteriori incentivi in caso di rottamazione di un veicolo categoria M1 Euro 1,2,3 e 4 (escluse le Euro 0). Per l’acquisto di un’auto con emissioni di Co2 tra 21 e 70 g/km, il valore dell’ecobonus auto è di 1.500 euro (più altri 1.000 euro in caso di rottamazione). Per un’auto con emissioni di Co2 inferiori a 20 g/km si ha diritto a un bonus di 4.000 euro (più altri 2.000 euro per l’eventuale rottamazione).

L’ecobonus auto 2020 viene erogato (automaticamente e senza che il cliente debba fare alcuna procedura) sotto forma di sconto sul prezzo dell’auto, che naturalmente si somma agli eventuali sconti concessi dal rivenditore in accordo con le politiche commerciali del concessionario.

L’auto che si acquista con gli incentivi dell’ecobonus può essere intestata sia a una persona fisica che a una società (anche in leasing), o anche cointestare il veicolo a due proprietari. In caso di rottamazione, il veicolo che si intende rottamate deve essere intestato da almeno 12 mesi all'acquirente o a uno dei familiari conviventi alla stessa data.