Notizie su mercato immobiliare ed economia

Le nuove faq del governo sul green pass

Ri Butov da Pixabay
Ri Butov da Pixabay
Autore: Redazione

Ulteriori chiarimenti sull’obbligo di esibire la certificazione verde. Sono state infatti pubblicate le nuove faq del governo sul green pass. Scopriamo come comportarsi sul lavoro ma non solo.

Le nuove faq del governo sul green pass riguardano principalmente alcune categorie di lavoratori, le misure di distanziamento sul posto di lavoro, le piattaforme di controllo, le possibili sanzioni, come anche gli spostamenti in taxi. Ma andiamo con ordine.

Nelle nuove faq sul green pass, il governo ha chiarito che chi lavora sempre in modalità smart working non dovrà esibire la certificazione verde, in quanto non deve accedere ai luoghi di lavoro come gli uffici. Viene specificato anche, però, che il lavoro da remoto non può essere utilizzato per eludere l’obbligo di green pass.

Quanto ai liberi professionisti, le faq del governo sul green pass ribadiscono che devono essere controllati quando entrano negli uffici o luoghi di lavoro. Il titolare dell’azienda che opera al suo interno “viene controllato dal soggetto individuato per i controlli all’interno dell’azienda”.

Tuttavia, si legge sempre nelle faq del governo sul green pass, datori di lavoro del settore privato non sono tenuti ad avere delle piattaforme di controllo analoghe a quelle della scuola o della pubblica amministrazione. Allo stato attuale, quindi, sembra escluso l’utilizzo dell’app VerifiCa19 già in uso per treni e ristoranti.

Per quanto concerne i controlli e le sanzioni, le faq del governo sul green pass indicano che per le aziende che effettuano verifiche a campione sui dipendenti (previste dalla legge) non sono prevista sanzioni nel caso in cui un controllo delle autorità dovesse riscontrare la presenza di lavoratori senza green pass. Sottolineato, ancora una volta, che restano in vigore le norme sul distanziamento in azienda.

Le faq del governo sul green pass chiariscono anche che non c’è l’obbligo di controllare la certificazione verde per chi riceve in casa l’intervento di idraulici, elettricisti o qualsiasi altro tecnico per una riparazione. Stesso discorso anche per prendere un taxi. Per colf e badanti, invece, il datore di lavoro è tenuto a verificare che la dipendente abbia il green pass.

Etichette
green pass