Notizie su mercato immobiliare ed economia

Nuova proroga per l’ecobonus auto, ma bisogna fare in fretta. Ecco perché

Kredite da Pixabay
Kredite da Pixabay
Autore: Redazione

Il nuovo ecobonus auto (usate e non) è stato appena rifinanziato dal decreto fiscale e quindi si potrà beneficiare di ulteriori incentivi anche per la fine del 2021. Ma fino a quando? Vediamo quante risorse sono state stanziate e per quali categorie di macchine vengono riconosciuti.

Nel dettaglio, i fondi per l’ecobonus auto si sono esauriti e rifinanziati già diverse volte, tanto che fonti governative hanno lasciato trapelare l’intenzione di rendere strutturale la misura, che punta a rinnovare uno dei parchi macchine più vetusti di tutta Europa. In attesa che il decreto fiscale venga pubblicato in Gazzetta Ufficiale vediamo come verranno destinati i nuovi fondi:

  • 65 milioni di euro per la fascia M1 con emissioni di CO2 tra 0 e 60 g/km di CO2;
  • 10 milioni di euro per la fascia M1 con emissioni di CO2 tra 61 e 135 g/km di CO2;
  • 5 milioni di euro per la fascia M1 usati con emissioni comprese tra 0 e 160 di g/km CO2;
  • 5 milioni di euro per la fascia N1 (veicoli commerciali) e M1 speciali nuovi.

Prendendo come parametro i precedenti finanziamenti dell’ecobonus auto 2021, però, tali risorse potrebbero bastare solo entro fine anno. Addirittura, le proiezioni parlano di fondi sufficienti fino a fine novembre (specialmente per veicoli elettrici e plug in), chi volesse approfittare degli incentivi, quindi, deve fare in fretta per essere sicuro di poterne fruire.

Nuovo ecobonus auto 2021

L’ecobonus auto prevede formule e sconti diversi a seconda se si acquisti con rottamazione (di un veicolo della stessa categoria omologato alle classi Euro 0, 1, 2, 3 e 4) o senza. In caso di rottamazione, infatti, oltre al contributo statale è previsto lo sconto del concessionario. Vediamo a quanto a monta lo sconto dell’ecobonus auto in caso di rottamazione:

  • 8mila euro (6mila di fondi statali e 2mila di sconto concessionario) per i veicoli con emissioni di CO2 sotto i 20 g/km;
  • 4.500 (2.500 di fondi statali e 2 mila di sconto concessionario) per i veicoli con emissioni di CO2 tra i 21 g/km e 60 g/km.

L’ecobonus auto, senza rottamazione, prevede invece uno sconto di:

  • 5mila euro (4mila di fondi statali e 1.000 di sconto concessionario) per i veicoli con emissioni di CO2 sotto i 20 g/km;
  • 2.500 (1.500 di fondi statali e 1.000 di sconto concessionario) per i veicoli con emissioni di CO2 tra i 21 g/km e 60 g/km.

Ecobonus auto usate

L’ecobonus auto usate, invece, si applica per i veicoli di categoria M1 usati e se viene contestualmente rottamata un’auto immatricolata almeno 10 prima e intestata al proprietario della nuova auto o a familiari conviventi. La quotazione di mercato dell’auto non deve superare i 25mila euro e deve essere almeno di classe Euro 6. Ma a quanto ammonta l’ecobonus auto usate:

  • 2mila euro per i veicoli con emissioni di CO2 sotto i 60 g/km;
  • euro per i veicoli con emissioni di CO2 tra i 61 g/km e 90 g/km;
  • 750 euro per i veicoli con emissioni di CO2 tra i 91 g/km e 160 g/km.
Etichette
ecobonus auto