Notizie su mercato immobiliare ed economia

Ici 2011, la prima rata si paga entro il 16 giugno

l'ici si paga ancora, a seconda dell'immobile. foto di angeldp (flickr.com)
Autore: Redazione

Entro il 16 giugno va pagato il primo acconto dell'ici per chi sceglie di pagare in due rate. Naturalmente resta ferma l'esenzione sulla prima casa, sempre che coincida con l'effettiva residenza. Ma le categorie interessate all'imposta comunale sugli immobili sono ancora molte. Dai negozi alle seconde case, ecco come calcolare la propria situazione

Chi paga?

L'imposta dev'essere pagata dai proprietari di fabbricati: seconde case (e terze, quarte...) e box auto; terreni agricoli e da coloro che godono diritti reali di sfruttamento del bene. Non si paga più sulle prime case, tranne se gli immobili appartengono alle categorie castastali a1, a8 e a9, ossia gli immobili di lusso, ville e castelli

Come calcolare l'importo per i fabbricati:

Sul'atto di acquisto del vostro immobile, o con una visura al catasto, anche on-line, troverete la rendita catastale della casa o box auto. Si moltiplicherà la rendita catastale per 105 il risultato ottenuto è la base per calcolare l'ici

L'importo dell'aliquota ici cambia da comune a comune. Potete verificare quella del vostro comune su questo sito.

Moltiplichiamo il risultato precedente per l'aliquota del comune, otteniamo così l'importo annuale dell'imposta comunale sugli immobili. Nel caso l'ici sia da pagare per uffici e studi privati (categoria a10), il coefficiente è 55, mentre per negozi e botteghe (categoria c1) è del 39


Importante

: Se l'immobile è stato acquistato durante l'anno e quindi si è proprietari solo per un certo periodo si rapporterà la somma ai reali giorni di possesso dello stesso

Articolo visto su
(idealista.it/news)