Notizie su mercato immobiliare ed economia

Bonus verde, arriva la proroga al 2020

Emendamento del Governo alla legge di Bilancio

Proroga del bonus verde nella legge di bilancio
Gtres
Autore: Redazione

Escluso dal testo della legge di bilancio licenziato dal Consiglio dei Ministri, il bonus verde è stato prorogato al 2020 da un emendamento voluto dallo stesso governo.

La proroga del bonus verde si riferisce alla detrazione del 36% per gli interventi di "sistemazione a verde" delle parti scoperte private degi edifici. Introdotto nel 2018, è stato poi ampliato anche al 2019. 

E' possibile usufruire del bonus verde 2020 per gli interventi di

  • sistemazione del verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi;

  • realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.

La proroga del bonus verde per il 2020 conferma la detrazione ripartita in 10 quote annuali di pari importo per un importo massimo di 5mila euro per unità immobiliare a uso abitativo, comprensivo delle eventuali spese di progettazione e manutenzione connesse all'esecuzione degli inteventi. La detrazione massima è di 1800 euro per unità immobiliare.

Bonus verde per il condominio

Il bonus verde spetta anche per le spese sostenute per interventi eseguiti sulle parti comuni degli edifici condominiali, fino a un importo massimo di 5mila euro per unità condominiali a uso abitativo. In questo caso ha diritto alla detrazione il singolo condominio nel limite della quota a lui imputabile, a condizione che la stessa sia stata effettivamente versata al condomino entro i termini di presentazione della dichiarazione dei redditi.