Notizie su mercato immobiliare ed economia

Sospensione cartelle esattoriali e pignoramenti, proroga fino al 31 dicembre

Autore: Redazione

Con un decreto collegato alla legge di Bilancio 2021 il governo ha deciso per una proroga fino al 31 dicembre della sospensione delle cartelle esattoriali e dei pignoramenti. Una boccata di ossigeno per i tanti contribuenti che aspettavano l'arrivo dei controlli a partire dal 15 ottobre, data di scadenza della precedente sospensione.

Nella notte tra il 17 e il 18 ottobre è arrivato lo stop a pignoramenti, cartelle e atti dell'Agenzia delle Entrate per aiutare i contribuenti in difficoltà con i pagamenti a causa dell'emergenza covid. In particolare fino al 31 dicembre c'è la sospensione per:

  • attività di notifica di nuove cartelle di pignoramento
  • pagamento delle cartelle già inviate in precedenza e degli altri atti dell'Agenzia delle Entrate- Riscossione
  • Pignoramenti su stipendi, pensioni e trattamenti assimilati

Inoltre viene stabilito che per decadere dalla rateizzazione è necessario il mancato pagamento di dieci rate, invece di cinque.

Nessuna novità per la rottamazione e il saldo e stralcio. L'appuntamento con la pace fiscale rimane al 10 dicembre 2020 data entro la quale i contribuenti dovranno versare tutte le rate di rottamazione e saldo e stralcio previste per l'anno in corso.