Notizie su mercato immobiliare ed economia

Deducibilità dell'Imu degli immobili strumentali, quando è possibile chiedere il rimborso

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Deducibilità dell’Imu dal reddito di immobili strumentali anche per gli anni successivi al 2012? Ecco quanto stabilito dalla sentenza 262/2020 della Consulta.

La sentenza in questione è relativa ad una istanza sollevata dalla Ctp di Milano (2689/8/2019) legata alla possibile illegittimità dell’articolo 14 del Dlgs 23/2011, che stabilisce l’indeducibilità integrale dell'Imu dalle imposte sui redditi. Il motivo per cui tale norma non sarebbe legittima costituzionalmente è che secondo la Ctp tale situazione comporta una sorta di doppia tassazione sull’immobile strumentale, tra l’altro discriminatoria tra le imprese che utilizzano immobili propri o di terzi.

La risposta dell’avvocatura dello Stato è stata quella di ritenere tale norma legittima e di affidarsi al legislatore per la definizione di una tassazione equa. La Consulta invece ha accolto l’istanza di incostituzionalità in quanto tale tassazione non rispetta il principio della tassazione al netto, e in definitiva della trasparenza e dell’uguaglianza tra contribuenti.

Tale pronuncia, che riguarda solo i casi sollevati nell’anno 2012, a cui si riferisce l’articolo del decreto contestato dalla Ctp di Milano, lascia aperta la possibilità di aprire simili contenziosi anche per gli anni successivi, in cui la deducibilità dell’Imu dagli immobili strumentali è stata solo parziale (in attesa che diventi totale nel 2022).

Articolo visto su
SULL'IMU DEGLI STRUMENTALI LO SPIRAGLIO DEI RIMBORSI (Il sole 24 ore)