Notizie su mercato immobiliare ed economia

Superbonus 110 e redditi imponibili, nuova risposta dal Fisco

pixabay
pixabay
Autore: Redazione

L'Agenzia delle Entrate è tornata sul tema del superbonus 110 per chi non ha redditi imponibili, come nel caso di un residente all'estero proprietario di un immobile sul territorio italiano.

Con la risposta n 53/2021 del 27 luglio il Fisco ha chiarito il dubbio di un italiano residente all'astero che intende effettuare un intervento di demolizione e ricostruzione su un immobile di sua proprietà con interventi che comporteranno un miglioramento dal punto di vista energetico e sismico. Il contribuente titolare di un reddito fondiario, ma non imponibile, ha chiesto all'Agenzia delle Entrate se è possibile usufruire delle agevolazioni del superbonus 110.

Il Fisco ha confermato quanto già detto in precedenza, ovvero che un cittadino non fiscalmente residente in Italia può accedere al superbonus 110, optando invece che per la detrazione diretta nella dichiarazione dei redditi, per la cessione del credito o per lo sconto in fattura, come previsto dall'articolo 121 del decreto Rilancio.

Si tratta di una conferma della giurisprudenza precedente sul superbonus 110 il quale, secondo la normativa, spetta alle persone fisiche siano essere residenti o meno in Italia, sempre e quando sostengano le spese per gli interventi ammessi nel superbonus 110 e siano titolari di redditi imponibili o come in questo caso di redditi fondiari.