Notizie su mercato immobiliare ed economia

Reddito dei fabbricati e 730, alcuni chiarimenti dal Fisco

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

In tema di redditi dei fabbricati e 730 il Fisco ha fornito alcuni utili chiarimenti. In particolare, vediamo come ci si deve comportare in caso di immobile in cui si stanno effettuando lavori di ristrutturazione.

A Fisco Oggi, la rivista telematica dell'Agenzia delle Entrate, una contribuente ha domandato: "E' vero che un immobile in cui si stanno effettuando lavori di ristrutturazione può non essere indicato nel modello 730?".

Rispondendo al quesito relativo ai redditi dei fabbricati e 730, il Fisco ha chiarito che, "in presenza di idoneo provvedimento rilasciato per l'esecuzione di determinati interventi edilizi e a condizione che l'unità immobiliare non venga utilizzata durante l'esecuzione degli stessi", un immobile in cui si stanno effettuando lavori di ristrutturazione può non essere indicato nel modello 730.

Nel dettaglio, il Fisco ha chiarito che, come riportato nelle stesse istruzioni alla compilazione del modello 730 e del modello Redditi Persone fisiche, "non producono redditi dei fabbricati e, quindi, non vanno dichiarati gli immobili per i quali sono state rilasciate licenze, concessioni o autorizzazioni per restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia".

C'è un punto però a cui è necessario prestare particolare attenzione quando si parla di redditi dei fabbricati e 730. L'immobile non deve essere dichiarato solamente "per il periodo al quale si riferisce il provvedimento e solo se durante questo periodo l'immobile non è stato utilizzato".