Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come e dove usare anche a Natale il bonus vacanze 2021

pixabay
pixabay
Autore: Redazione

Il bonus vacanze 2021 si potrà utilizzare anche a Natale. La scadenza per il bonus fino a 500 euro da utilizzare nelle strutture aderenti è infatti fissato al 31 dicembre 2021.  Vediamo come funziona e come e dove usare il bonus vacanze. Si ricorda infatti che non è possibile richiederlo.

I contribuenti hanno avuto tempo fino al 31 dicembre 2020 per richiedere il bonus vacanze, che potrà però essere utilizzato fino al 31 dicembre 2021. Il bonus è riconosciuto fino a un importo massimo di 500 euro per i nuclei familiari composti da più di due persone. L’importo è ridotto a 300 euro per i nuclei familiari composti da due persone e a 150 euro per quelli composti da una sola persona.

Il bonus è fruibile nella misura dell’80% sotto forma di sconto per il pagamento dei servizi prestati dal fornitore e per il 20% come detrazione di imposta in sede di dichiarazione dei redditi. Non è ammessa la cessione del bonus vacanze 2021, da parte del cittadino, a soggetti terzi, né a titolo gratuito né in cambio di un corrispettivo in denaro.

Possono fruire dell’agevolazione i nuclei familiari con indicatore Isee in corso di validità non superiore a 40.000 euro. Le spese devono essere sostenute in un’unica soluzione per i servizi resi da un solo fornitore e devono essere documentate da fattura o documento commerciale o, per il solo anno 2020, scontrino/ricevuta fiscale, nei quali deve essere indicato il codice fiscale del componente del nucleo familiare che intende fruire del bonus. La legge n. 126/2020 ha modificato la norma istitutiva dell’agevolazione, prevedendo che il pagamento del servizio può essere corrisposto anche con l’ausilio, l’intervento o l’intermediazione di soggetti che gestiscono piattaforme o portali telematici, oltre che di agenzie di viaggio e tour operator.

Dove usare il bonus vacanze 2021

Il bonus può essere speso in Italia nelle strutture che svolgono attività turistico ricettiva oppure presso agenzie di viaggi o tour operator per l’acquisto di un servizio turistico reso in Italia.