Notizie su mercato immobiliare ed economia

La crisi è peggio del previsto. Tremonti: "senza tagli mi dimetto"

Autore: Redazione

È da tempo ormai che il vero presidente del governo italiano è lui, Giulio tremonti. Mentre silvio berlusconi si interessa di giustizia, processi,intercettazioni, rapporti con fini e con la lega, il mondo intero vive una drammatica seconda fase della crisi. Ed è tempo di scelte e a prenderle sarà il ministro dell'economia che avvisa i ministri: o tutti i tagli subito o me ne vado

Pensioni, statali, dirigenti pubblici, invalidi, ministri e sottosegretari (vedi notizia): la manovra messa a punto dal Tesoro sarà una vera e propria stangata e toglierà margine di manovra a molti ministri. Sembra che berlusconi, ossessionato da una caduta nei sondaggi per l'impopolarità che produrranno i tagli, abbia proposto una manovra in due parti, per diluirne l'impatto

Siccome nel governo non sembra che abbiano capito la gravità della situazione tremonti è stato chiaro: "prendere o lasciare". E si avvicina la data del 7 giugno, quando di fronte all'europa l'Italia dovrà presentarsi con il piano di riduzione della spesa pubblica approvato. Solo il ministro dell'economia sembra averlo capito, mentre altri si affrettano su questioni "urgenti" come le intercettazioni