Notizie su mercato immobiliare ed economia

Mutuo on line, confronta le soluzioni disponibili sul mercato

foto: images of money (flickr.com cc)
Autore: andrea manfredi (collaboratore di idealista news)

Parlando di casa, si propongono un’infinità di evenienze per cui può essere necessario accendere un finanziamento. Il mutuo casa è solitamente richiesto per l’acquisto della prima casa, ma l'importo erogato dalla banca in realtà può essere impiegato per altre finalità

Restando nell'ambito immobiliare, c'è ad esempio il mutuo on line o tradizionale acceso per comprare una seconda casa, da adibire a casa di villeggiatura o da affittare a terzi. Non è tutto: è possibile chiedere un finanziamento anche per ristrutturare, o per la surroga del mutuo. Vediamo tutte queste finalità nel dettaglio



Acquisto della prima casa


È uno dei finanziamenti più diffusi in Italia. Questo tipo di mutuo dà la possibilità di detrarre fiscalmente gli interessi passivi. Se l’immobile prima casa è già esistente, la banca versa la somma del mutuo in un’unica soluzione, mentre se la casa è in via di costruzione la banca procede a diversi versamenti seguendo l’ordine dello stato avanzamento lavori

Unico requisito per la concessione del mutuo prima casa per la costruzione di una nuova unità immobiliare è che i lavori siano già iniziati. La cifra erogata dalla banca raggiunge al massimo l’80% del valore dell’immobile, con qualche variazione da un istituto di credito e l’altro



Acquisto della seconda casa


Il mutuo casa viene utilizzato dagli italiani anche per l’acquisto della casa di villeggiatura, o comunque un secondo immobile indipendentemente da quale sarà la sua destinazione d’uso. In alcuni casi l’acquisto di un secondo immobile, magari al mare o in montagna, è finalizzato, affittandolo, ad una vera e propria forma di investimento. Per questo tipo di mutuo, a differenza di quello finalizzato all’acquisto dell’abitazione principale, non sono previste detrazioni fiscali



Ristrutturazione dell’immobile


La nostra abitazione, per durare nel tempo, ha bisogno di una costante manutenzione. Cosa succede se, purtroppo, questi lavori sono stati rimandati per troppo tempo? potremmo trovarci di fronte ad una spesa piuttosto sostenuta e aver bisogno di un finanziamento. In questo caso ci vengono in aiuto degli appositi mutui, studiati per chi deve intervenire sull’immobile con opere di manutenzione ordinaria e straordinaria

Ci sono poi altre finalità per le quali potrebbe essere necessario accendere un mutuo, come nel caso di ampliamento della superficie, del rialzamento di un piano dell’edificio, ecc. A differenza del mutuo per l’acquisto della prima casa, in questo caso, sempre secondo la banca, la cifra può essere mutuabile fino al 100% e può essere erogata in un’unica soluzione o in più fasi. In più, in caso di ristrutturazione, si potrà usufruire dell'ecobonus appena riconfermato dal governo

Surroga

Quando un mutuo è già in fase avanzata, con la surroga si ha la possibilità di apportare delle modifiche ad una delle sue condizioni, come per esempio la durata o l’importo della rata, spostando l'intero finanziamento presso un altro istituto, spesso a un tasso di interesse più vantaggioso

In questo caso, il mutuatario non deve sostenere nessun costo, ne di istruttoria ne per il trasferimento del mutuo da una banca all’altra. Prima di procedere con la surroga, è sempre meglio rileggere attentamente le clausole e le condizioni economiche previste per il mutuo originario, perchè potrebbero prevedere la rinegoziazione

Nel caso si scegliesse comunque il trasferimento del mutuo verso un altra banca, sarà quest’ultimo istituto ad occuparsi, gratuitamente, del disbrigo delle pratiche necessarie

Articolo visto su
(Idealilsta.it/news)