Notizie su mercato immobiliare ed economia

Moratoria mutui, quali sono i costi per famiglie e imprese

Autore: Redazione

Un emendamento della legge di stabilità 2015 ha introdotto una moratoria fino al 2017 sui mutui di famiglie e piccole e medie imprese. Ma l'operazione non è a costo zero, in quanto la sospensione riguarda la sola quota capitale e non gli interessi che continuano ad essere calcolati non sulle rate sospese, ma sull'intero ammontare del debito residuo. Ma vediamo quali sono i costi dell'intera operazione per i soggetti interessati

La proposta ad iniziativa cinquestelle, poi recepita dal comma 246 della legge di stabilità, sicuramente rappresenta una boccata d'ossigeno per famiglie e imprese. Ma la sospensione non è a costo zero, perché riguarda infatti la sola quota capitale e non la quota interessi. Interessi che spesso continuano ad essere calcolati sulla base non delle rate sospese, ma sull'intero debito residuo. Nel complesso, quindi il costo del mutuo potrebbe crescere di circa il 10%

Ma da dove nascono questi costi aggiuntivi? vengono dai cosiddetti “oneri di sospensione” , ovvero dagli interessi che si accumulano nel periodo della sospensione delle rate e che poi di dovranno versare alla banca quando si ricominciano a versare le rate del mutuo. Secondo in calcoli effettuati da altroconsumo, sospendendo per 18 mesi il pagamento delle rate di un mutuo a tasso fisso di 150mila euro gli interessi da dover pagare alla banca ammonteranno a 4mila euro

I soggetti più svantaggiati nel caso in cui si decidesse di usufruire della moratoria del mutuo sono quelli con un finanziamento a tasso fisso, rispetto a quelli con un tasso variabile. Infatti nel primo caso, nel momento in cui si tornano a pagare le rate alla banca si dovrà versare lo spread più la differenza tra il valore attuale dell'irs e quello al momento della stipula del mutuo. Mentre nel secondo caso, si dovrà alla banca solo lo spread

Alcuni isituti di credito consentono di pagare gli interessi accumulati duranti il periodo di sospensione anche a rate, spesso senza ulteriori interessi e che l'importo da pagare dipende anche dal periodo di sospensione