Notizie su mercato immobiliare ed economia

L'appartamento più economico di Londra è un monolocale di 7 m2 venduto a 111.000 euro

Autore: Redazione

Una delle regole non scritte del mercato immobiliare è che normalmente i prezzi delle case si contrattano al ribasso. Questa norma è rispettata in quasi tutti gli angoli del pianeta, eccetto che nella piazza londinese, dove sembra che il prezzo possa solo aumentare. Esempio ne è la vendita la scorsa settimana dell'appartamento più economico della capitale britannica: un monolocale di appena 7m2 che, messo sul mercato per 105mila euro, è stato poi acquistato per 111mila euro.

Interno dell'appartamento economico a Londra

Situato nel cuore del quartiere popolare di Clapton, all'est di Londra, il monolocale non ha molto da far vedere: oltre un letto, un lavandino, un tavolo, una sedia, un armadio a muro, e una televisione. Né più né meno.

Nonostante il monolocale rispetti il minimo legale per poter essere considerato una casa (ovvero misura più di 4,6 m2), come spiega "The Guardian" il compratore ha dovuto sborsare su due piedi il denaro necessario, perché per norma generale le banche britanniche non concedono mutui per case che abbiano meno di 30 m2.

Nonostante ciò, l'appartamento più economico Londra è un vero lusso, o questo assicurano gli esperti: il prezzo a m2 è infatti cinque volte inferiore alla media della capitale britannica. Infatti, la casa è durata appena tre settimane sul mercato, un tempo necessario a ricevere 36 visite e nove offerte.

L'edificio del mini appartamento a Londra