Notizie su mercato immobiliare ed economia

Il prezzo delle case a Londra cala per la prima volta in otto anni

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Il mercato immobiliare nella capitale britannica soffre dell’incertezza generata dall’avvio della Brexit. Il prezzo delle case a Londra ha chiuso il 2017 con un calo medio dello 0,5% su base annua, secondo Nationwide, il primo negli ultimi otto anni. Nel resto del Regno Unito le cifre mostrano un aumento medio del 2,7%.

L’evoluzione del prezzo degli immobili nella capitale britannica dal 2009 è stata inarrestabile e le famiglie hanno registrato sempre una maggiore difficoltà nell’accedere a una casa. Il prezzo medio delle abitazioni a Londra si è contratto a 470.922 sterline, circa 390.500 euro.

“Londra ha subito un rallentamento, con prezzi scesi in termini annuali per la prima volta in otto anni, anche se a un modesto 0,5%. Londra ha chiuso il 2017 con il rendimento più debole per la prima volta dal 2004”, ha dichiarato Robert Gardner, capo economista di Nationwide.

Guardando al resto del Regno Unito, l’Inghilterra del Nord ha registrato aumenti che non si vedevano dal 2008 e per la prima volta in 9 anni supera le cifre di crescita delle aree meridionali della Gran Bretagna.

Nonostante l’aumento generalizzato del 2,7% a fine anno, questo incremento è inferiore a quello registrato alla fine del 2016, quando i prezzi sono aumentati del 4,5% in media. Il prezzo medio di una casa in Gran Bretagna era di 211.333 sterline, circa 175.000 euro.

“La crescita dell’occupazione e i bassi tassi ipotecari hanno continuato a sostenere la domanda nel 2017”, ha affermato il capo economista di Nationwide.